La più lenta auto della Polizia

Citroen ha donato alla polizia dell'isola greca di Chalki sei veicoli elettrici, due dei quali piuttosto lenti

Chi l’ha detto che le auto della polizia, per essere efficaci e permettere di contrastare efficacemente il crimine, debbano essere caratterizzate da performance degne di una supercar? Tutto dipende infatti dalle strade sulle quali i mezzi saranno chiamati a muoversi e le operazioni che dovranno compiere.

Non ci si deve dunque sorprendere se, al fianco della Lamborghini Huracan impiegata dalla Polizia di Stato italiana possano fare capolino mezzi “alternativi”. È il caso, ad esempio, delle forze di polizia di Chalki, piccola isola greca nel Mar Egeo, che hanno recentemente ricevuto in dono da Citroen nuove auto per la loro flotta. Così, insieme a veicoli che potremmo definire “usuali” (due C4, uno Spacetourer e un Jumpy, tutti in versione full electric), i poliziotti greci potranno ora pattugliare le strade a bordo delle loro fiammanti Citroen Ami.

Per chi fosse poco attento alle novità del mondo automobilistico, vale la pena ricordare che la Ami è un veicolo unico nel suo genere. Si tratta di un’auto elettrica pensata esclusivamente per la mobilità cittadina. Compatta e leggera, Citroen Ami ospita al massimo due persone, ha un’autonomia di 75 chilometri (per la ricarica completa, comunque, sono sufficienti 3 ore) e ha un prezzo di listino decisamente interessante, soprattutto per chi cerca un veicolo da usare solo per spostamenti brevi.

Le Citroen Ami della polizia greca

La polizia greca dell’isola di Chalki hanno ricevuto due Citroen Ami per pattugliare le strade della piccola isola greca

La sua peculiarità, quanto meno in ambito poliziesco, è però un’altra: la microcar francese ha una velocità massima di 45 chilometri orari. Fatto che la rende, molto probabilmente, l’auto di polizia più “lenta” al mondo. Un record magari poco invidiabile, se credete che le auto della polizia debbano essere impiegate esclusivamente in inseguimenti spettacolari. Le sue dimensioni, invece, rendono la Ami perfetta per pattugliare le stradine di Chalki e degli altri piccolissimi centri urbani isolani. Il tutto a 0 emissioni locali.

La nuova flotta della polizia dell’isola greca, infatti, non è degna di nota solo per avere l’auto da pattuglia più lenta al mondo. Come detto inizialmente, infatti, i sei veicoli ora in dotazione ai poliziotti di Chalki sono tutti full electric: la donazione di Citroen (sotto forma di leasing gratuito per 48 mesi, successivamente il produttore francese acquisterà i veicoli e li regalerà alle forze di polizia greche) rende Chalki la prima isola GREEK-ECO del Mediterraneo.

La donazione delle sei auto alla polizia locale è parte di un più ampio progetto del produttore francese di rendere più facilmente accessibili tecnologie e servizi della mobilità sostenibile a tutti i cittadini dell’isola greca. L’obiettivo a medio termine è di trasformare l’intera isola in un’area a mobilità sostenibile e zero emissioni locali, favorendo l’acquisto di quadricicli leggeri e auto a trazione elettrica da parte di tutti gli abitanti e di tutte le attività economiche e commerciali locali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La più lenta auto della Polizia