Auto nuova, il budget degli italiani è sempre più basso

Secondo i dati dell’Osservatorio di DriveK il budget medio delle famiglie italiane nel 2019 è diminuito del 4%

Per gli italiani che devono acquistare una nuova automobile i tempi diventano sempre più duri e infatti l’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK ha realizzato una ricerca che ha mostrato che il budget disponibile è sempre meno.

Secondo i dati che sono stati raccolti infatti nel 2019 le famiglie italiane possono spendere sempre meno denaro per comprare una macchina nuova. Il budget medio infatti si è ridotto del 4%, lo studio che è stato svolto da DriveK, portale leader in Europa per la scelta e la configurazione di nuovi veicoli, sottolinea che gli automobilisti italiani, lo scorso anno, hanno speso in media circa 21.500 euro, rispetto al 2018 il budget è diminuito di circa 900 euro.

Sono state prese a campione circa cinquantamila richieste di preventivo per l’analisi, registrate durante i primi undici mesi del 2019. In questo modo DriveK ha potuto analizzare i bisogni degli automobilisti e anche il budget di spesa. Analizzando i dati della ricerca si nota che la metà delle richieste, quindi il 52% contro il 50.1% del 2018, è stata rivolta verso le auto con un prezzo di listino che va dai 10.000 ai 20.000 euro. Il 38% delle persone invece ha acquistato veicoli tra i 20.000 e i 40.000 euro e solo il 4% degli automobilisti italiani ha invece deciso di comprare veicoli con un prezzo superiore ai 40.000 euro, nel 2018 era il 6.5% la percentuale di persone interessate alle auto più costose.

Un altro dato che conferma che purtroppo oggi il budget degli italiani per l’acquisto di una nuova macchina è basso è il fatto che la percentuale degli italiani che hanno potuto comprare una macchina economica, quindi tra quelle low cost a meno di 10.000 euro, è aumentata passando dal 2% del 2018 arrrivando al 4% quest’anno. Senza dubbio va fatto anche un discorso legato alla territorialità, visto che ci sono delle zone più ‘ricche’, come il Trentino Alto Adige che per il terzo anno di seguito ha stanziato l’importo più alto per l’acquisto di una macchina nuova, circa 23.500 euro.

La Valle d’Aosta e il Veneto vengono subito dopo e si attestano in media sui 23.300 euro, tra l’altro la Valle d’Aosta è l’unica regione che ha incassato un piccolo aumento della cifra media dello 0.4%. Per il terzo anno di fila invece purtroppo l’ultima regione è nuovamente il Lazio, in calo anche la Sicilia e la Sardegna. Le perdite maggiori però si registrano in Calabria e in Basilicata, più del 7% di calo del budget in entrambe le regioni.

Tommaso Carboni, country manager Italia di MotorK, azienda proprietaria del portale DriveK, ha dichiarato: “I dati emersi dall’indagine ci consentono di tracciare chiaramente il percorso d’acquisto degli italiani alle prese con l’auto nuova da comprare: si parte dalla ricerca e dalla configurazione online per capire a quale veicolo è possibile ambire con il budget a disposizione; successivamente entrano in gioco fattori come i concessionari, le permute e le rottamazioni, le offerte delle case auto e gli eventuali finanziamenti, che andranno spesso a modificare la scelta iniziale e, talvolta, anche a ridurre la spesa complessiva”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Auto nuova, il budget degli italiani è sempre più basso