Auto GPL anti-ambientali: la decisione della Corte Suprema spagnola

La Corte Suprema spagnola, paragonabile alla nostra Cassazione, ha respinto il ricorso contro l’esclusione delle auto a GPL dal 'Plan Moves'.

Per la prima volta un tribunale di un paese dell’Unione Europea, la Spagna, ha bocciato gli incentivi all’acquisto di auto a Gpl, giudicandoli anti-ambientali.

La Corte Suprema spagnola, paragonabile alla nostra Cassazione, ha respinto il ricorso contro l’esclusione delle auto a GPL dal ‘Plan Moves’ (Programa de Incentvos a la Movilidad Eficiente). Si tratta del Piano varato dal Governo per favorire la transizione energetica.

Il ricorso era stato presentato dalla Asociación Espanola de Gas Liquado. La Corte ha stabilito che l’utilizzo del GPL non porta contributi agli obiettivi de decarbonizzazione che la Spagna si è posti e che già gode di un regime fiscale agevolato.

La sentenza spiega che il GPL è un combustibile fossile, il 60% proviene da gas naturale o depositi di petrolio e l’altro 40% proviene dal processo di distillazione del petrolio nelle raffinerie.

Nei primi anni il fatto di essere un gas liquido derivato dal petrolio è stato il motivo per cui è stato incoraggiato il suo utilizzo nel settore automobilistico, al fine di diversificare i carburanti utilizzati nei veicoli. “Il sostegno nei primi anni è stato strumentalizzato con aiuti alla trasformazione dei veicoli (economica e normativa) e con un trattamento fiscale favorevole, che è ancora mantenuto“, ha sottolineato la corte.

In Italia questa limitazione alle auto GPL non c’è stata. In base ai recenti ecobonus del Governo sino al 31 dicembre 2020 saranno incentivati gli acquisti delle auto Euro 6 sia benzina che Diesel (possono essere anche mild hybrid, GPL o metano), ma ad alcune condizioni. Innanzitutto il prezzo di listino Iva esclusa deve essere inferiore a 40.000 euro, ma sono comprese anche le vetture in leasing. Inoltre il tetto massimo di emissioni è fissato in 110 g/km.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Auto GPL anti-ambientali: la decisione della Corte Suprema spagnola