Stefano Accorsi riporta un mito dei rally al cinema

'Veloce come il vento' è il film con Stefano Accorsi uscito nelle sale il 7 aprile

‘Veloce come il vento’ è il film con Stefano Accorsi  ambientato nel mondo del motorsport ed uscito nelle sale cinematografiche giovedì 7 aprile.

accorsi2

Girato tra Imola, Matera e i circuiti di Monza e Vallelunga, vede Stefano Accorsi vestire i panni di Loris De Martino, un tormentato ma talentuoso pilota con un grande istinto per la guida, accanto alla
giovanissima Matilda De Angelis.

Coprotagoniste di questo film due Peugeot che hanno fatto battere il cuore – e continuano a farlo – a generazioni di appassionati del mondo delle corse e delle auto sportive: la ‘grintosissima’ 205 GTi
1.9 da 130 CV e la 205 Turbo 16, campione del mondo rally 1985 e 1986.

In modo particolare, la Peugeot 205 T16, guidata da Accorsi in una gara clandestina mozzafiato ambientata tra i Sassi di Matera, è una vera e propria leggenda del rally che proviene direttamente dal
Musée de l’Aventure Peugeot di Sochaux, una vettura da 400 cavalli portata in Veloce come il vento quasi al limite per esigenze di copione.

accorsi1

Accanto al difficile lavoro sulla sua fisicità per restituire l’inquietudine del personaggio di Loris, Accorsi
per questo film ha scelto anche di imparare a guidare le auto da corsa per ricorrere il meno possibile a controfigure, e per l’occasione ha avuto un maestro d’eccezione: Paolo Andreucci, nove volte campione italiano di rally e pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Stefano Accorsi riporta un mito dei rally al cinema