Auto elettriche a Roma: la situazione critica della capitale

Tutti i possessori di auto elettriche a Roma vivono una situazione di disagio, le colonnine infatti sono inutilizzabili

Le auto elettriche, ormai lo sappiamo, potrebbero essere realmente il simbolo del futuro della mobilità. Vetture alimentate con energia, meno inquinanti e con le quali si può risparmiare una bella somma di denaro sui rifornimenti (se paragoniamo ovviamente i costi del pieno di benzina e diesel, tra l’altro spesso in aumento).

Un grande punto debole però è rappresentato dalla scarsità di colonnine elettriche, l’Italia su questo fronte infatti è ancora molto indietro, e questo costituisce un limite. Per non parlare della città di Roma, in cui ormai è diventato quasi impossibile usare una vettura elettrica, visto che il 45% dei punti di ricarica dislocati sulla capitale è praticamente inutilizzabile.

I dati ci arrivano grazie ad un’inchiesta del mensile Quattroruote che prima ha denunciato le difficoltà di Milano, purtroppo anche il capoluogo lombardo non vive una situazione molto differente a quella di Roma, e poi ha passato al setaccio la capitale. Il risultato è drammatico, e non parliamo solo di quartieri periferici, ma anche del centro storico. Le colonnine di ricarica pubblica che sono state esaminate in tutto sono 149, di queste il 29% (ovvero 43) sono sempre occupate in maniera illecita da auto elettriche non connesse oppure addirittura da vetture alimentate a diesel o benzina.

Purtroppo drammatica anche la situazione delle stazioni non funzionanti. L’analisi si Quattroruote è stata svolta nei quartieri Appio, Tuscolano Nord e San Giovanni. Tra le varie irregolarità è stato scoperto anche un SUV ibrido plug-in parcheggiato in uno stallo per il rifornimento, ma senza essere collegato alla ricarica. Parte dello stesso spazio era addirittura occupata da un cassonetto dell’immondizia (abbiamo visto il dramma dei parcheggi occupati abusivamente a Napoli).

Troppe le colonnine di ricarica per auto elettriche che non funzionano e non danno servizio ai cittadini, diversi anche i cartelli coperti e i posti occupati irregolarmente da auto che non ne hanno diritto. È un problema davvero grave quello che colpisce la città di Roma, dovuto all’inciviltà di troppi. Nella capitale inoltre vige un regolamento comunale molto vecchio e per questo motivo, per poterlo rispettare, le colonnine di Enel X sono dotate anche di una presa di tipo 3A, per la ricarica di motocicli e vecchi veicoli in sharing, che ormai non si usa più. Una tragedia, che speriamo presto possa essere risolta.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Auto elettriche a Roma: la situazione critica della capitale