Auto elettriche: Apple acquista la mente del motore Tesla

Il capo della divisione che ha sviluppato il motore elettrico di Tesla è stato assunto dalla Mela

Apple ha assunto Michael Schwekutsch, che è stato a capo del gruppo che ha sviluppato il motore elettrico delle auto di Tesla.

Lui è la mente di quello che è diventato il gruppo motopropulsore elettrico tra i più noti al mondo e da oggi fa parte del team della Mela, anche se ancora oggi le intenzioni di Apple non sono molto chiare. Alcune indiscrezioni parlano della possibilità di sviluppare le auto a guida autonoma, effettivamente si tratta di un settore in cui Apple ha continuato a registrare brevetti per anni, sia negli Stati Uniti che in Europa. Anche il personale che veniva assunto man mano, lasciava intendere solo che la società volesse produrre auto senza conducente e iniziare quindi a competere in quel campo.

Per quanto riguarda Apple Car e Project Titan sono state tantissime le voci e i rumors, i vari progetti dell’azienda stessa man mano sono stati stravolti, a volte modificati e altre annullati completamente. Proprio poco più di un mese fa avevamo sentito parlare della volontà di Apple di licenziare ben 190 dipendenti che lavoravano nelle divisioni di Sunnyvale e Santa Clara, per il settore delle auto a guida autonoma. Si cerca di capire quindi se il Colosso voglia prendere nuove direzioni o continuare a credere nel progetto.

Doug Field è stato riassunto lo scorso anno, dopo aver lasciato l’azienda nel 2013 per andare a lavorare per Tesla. Oggi collabora nel Project Titan con Bob Mansfield, che si trova a capo di tutte le attività legate a nuove tecnologie dal 2016. Un altro personaggio che proviene da Tesla è Michael Schwekutsch, di cui ancora non sappiamo molto, se non che è stato, come abbiamo detto, a capo della divisione che ha sviluppato il gruppo motopropulsore elettrico di Tesla.

Prima l’uomo ha lavorato per BorgWarner, produttore e fornitore di componenti e parti per l’industria automobilistica in tutto il mondo, e GKN Driveline, gruppo leader nella moderna componentistica di trasmissione. Di recente invece si è occupato di gruppi motopropulsori elettrici e ibridi per veicoli come BMW i8, Porsche 918 Spyder, Fiat 500eV, Volvo XC90.

In questo scenario un po’ confuso, visto che non si capisce bene l’obiettivo di Apple, l’unica certezza è la volontà di tenere sott’occhio l’industria automobilistica. Nessun gruppo del mondo IT vuole infatti rimanere fuori da questo mercato oggi. Tim Cook, CEO di Apple, ha spiegato diverse volte ormai che nei prossimi anni assisteremo ad un cambiamento molto profondo all’interno dell’industria, il Colosso non può assolutamente evitare di prenderne parte.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Auto elettriche: Apple acquista la mente del motore Tesla