Le Auto Blu aumentano, ma gli enti sono sempre più monitorati

I dati raccolti fanno il punto sulla situazione del 2018, in base a quanto dichiarato dalle amministrazioni

Dalla presidenza del Consiglio ai Comuni ci sono in tutti 33.527 vetture nei vari parcheggi delle amministrazioni pubbliche.

Tra queste ci sono anche le Auto Blu, ovvero quelle con conducente, che sono il 10% del totale. Il ministero della P.A. ha raccolto queste informazioni in collaborazione con il Formez sui dati del 2018 e ovviamente basandosi su quanto è stato dichiarato dalle amministrazioni, infatti tutti gli enti devono dare conto dei propri mezzi a disposizione. Si tratta di un obbligo che è in vigore dal 2015 e che all’inizio otteneva un riscontro davvero basso. Si faceva fatica infatti, i primi tempi, ad ottenere le risposte, ma oggi la percentuale di adesione al monitoraggio invece si è alzata parecchio fortunatamente. Si è passati dal 67.7% registrato nel 2017 all’82.3% del 2018.

Le auto censite sono aumentate, arrivando ad un totale di 4.332, un rialzo che comunque il ministero ha ritenuto basso rispetto a quanto sono aumentate invece le adesioni. I dati dovevano uscire a inizio marzo e invece le cifre ufficiale le sappiamo ora, dopo una lunga attesa, un ritardo di circa due mesi. Tra l’altro nel bel mezzo di questa questione c’è anche la polemica nata per i due bandi che sono stati lanciati dal Governo per comprare 8.250 auto nuove. Luigi di Maio, su questa vicenda, aveva anche annunciato un’indagine nei dicasteri. Giulia Bongiorno in Parlamento era intervenuta però per sottolineare che nemmeno una delle due gare si riferiva ad Auto Blu, ma a veicoli blindati per la polizia e l’Asl.

Facendo un confronto tra i risultati del 2018 e quelli del 2017 comunque vediamo che le auto per le amministrazioni statali sono diminuite di 9 unità e invece nelle università si registra un aumento di 29, ma la crescita più importante riguarda la sanità, con un aumento di 2.105 vetture, e i Comuni, +2.102. Il decreto dell’esecutivo Renzi, che stabiliva un tetto massimo di 5 auto con conducente, viene rispettato invece dai ministeri. I Comuni capoluogo registrano numeri alti, ad esempio al primo posto c’è Torino che possiede 212 veicoli, superando addirittura Roma che ne ha 133, ma 86 a noleggio senza conducente. Milano invece ne possiede solo due su 22 auto che si contano in totale per il Comune.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Le Auto Blu aumentano, ma gli enti sono sempre più monitorati