Aumentano i furti d’auto in Italia: ecco le più rubate

Aumentano i furti d’auto in Italia: dopo cinque anni di costante, graduale calo, torna a crescere il numero dei furti d’auto in Italia.

L’allarme arriva dai primi dati elaborati dal Ministero dell’Interno: secondo queste statistiche, nel 2018 sono stati 105.239 gli autoveicoli sottratti, quindi con una significativa crescita del 5,2% rispetto ai 99.987 registrati nel 2017.

Un’inversione di tendenza preoccupante, aggravata anche dalla percentuale di auto rubate ritrovate, ferma al 40%, (era il 44% nel 2016 e addirittura il 53% del 2007). Lo scorso anno, infatti, di oltre 64.000 vetture si sono perse le tracce.

Da questa analisi, secondo la LoJack, azienda leader nella lotta ai topi d’auto (da oltre 10 anni in Italia a supporto delle Forze dell’Ordine e protagonista di oltre 2500 recuperi di auto rubate l’anno) si evidenzia come le tecniche più tradizionali di furto già da qualche anno si sono affiancate modalità hi-tech che coinvolgono dispositivi di ultima generazione, in grado di forzare un’auto e metterla in moto anche in meno di 60 secondi.

Ma quali sono le auto più rubate?

La Fiat Panda risulta essere la macchina più rubata. Oltre che ad essere la prima nella top ten delle auto più vendute lo scorso anno, vince la stessa posizione anche in ambito di furti. Al secondo posto troviamo un’altra Fiat, a conferma di quello che abbiamo detto sul fatto che siano le preferite dai ladri: c’è la 500, un’altra icona italiana.

Poi ci sono i suv di maggiore successo del momento, quelli più venduti dalle Case automobilistiche in Italia, che oggi sono anche i più desiderati dai criminali e occupano infatti le posizioni dalla terza alla sesta. In ordine ci sono il Range Rover Evoque, la Jeep Renegade, la Toyota Rav4, la Ford Kuga. Seguono poi vetture differenti come Lancia Ypsilon, Nissan Qashqai, Toyota C-HR e Ford Fiesta.

MOTORI Aumentano i furti d’auto in Italia: ecco le più rubate