Arriva il documento unico per le auto: addio a CDPD e libretto di circolazione:

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dei Trasporti relativo all’approvazione del modello unificato per il rilascio del documento unico di circolazione (DUC) e di proprietà.

Il documento prevede che, dal 1 gennaio 2020, sarà abrogata la modulistica sulle immatricolazioni e l’aggiornamento della carta di circolazione, attualmente usata dalla Motorizzazione e dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che verrà sostituita dal prototipo presente nel decreto stesso (visibile qui).

Il documento unico di circolazione, che quindi sostituisce certificato di proprietà (CDPD) e libretto di circolazione, semplifica le procedure burocratiche e fa risparmiare qualcosa agli automobilisti. Con il documento unico si pagheranno infatti due bolli al posto dei quattro previsti oggi: 32 euro contro 64.

Inoltre, grazie ad uno scambio telematico di informazioni tra Aci-Pra e Motorizzazione, con l’introduzione del Duc non potrà più verificarsi la non coincidenza tra intestatario della carta di circolazione e intestatario del certificato di proprietà.

 

 

MOTORI Arriva il documento unico per le auto: addio a CDPD e libretto di&nbsp...