Allarme criminalità: in Messico e Brasile servono più auto blindate

I tassi di criminalità violenta in alcune zone sono saliti alle stelle e serve maggior sicurezza

In alcune zone del Messico la criminalità è aumentata vertiginosamente, in Brasile invece è calata, ma comunque la situazione non convince.

I cittadini più ricchi del Paese non sono appunto convinti che le cose stiano migliorando. In entrambe le nazioni, infatti, si stanno sempre più utilizzando veicoli blindati. Gli acquirenti sperano che queste auto aiuteranno a prevenire quest’anno quelle che sono state le 25.339 persone uccise l’anno scorso in Messico. Il 2017 ha visto il più alto numero di omicidi mai raggiunti per la nazione. La violenza delle bande ha spinto il Dipartimento di Stato a mantenere un livello di sicurezza, in alcune zone del Messico, uguale a quello tipicamente riservato alle nazioni in guerra. Ecco perché i veicoli blindati sono diventati una nicchia così importante in questo Paese.

Secondo la Mexican Automotive Armor Association, quest’anno le vendite saliranno a 3.284 veicoli corazzati, superando il precedente record di sempre del 2012. Si tratta principalmente di veicoli di lusso, visto che gli acquirenti più benestanti si sentono presi di mira e non al sicuro. Dopo essere stato aggredito e derubato più volte negli ultimi anni, Arturo Avila, proprietario di una compagnia di sicurezza, ora viaggia solo in auto blindate per attraversare le strade di Città del Messico. Uno dei crimini che feriscono di più è il rapimento, quello di cui i cittadini hanno più paura.

Sono state vendute circa 1.5 milioni di auto in Messico nel 2017, ma solo una porzione era blindata, dal momento che rimangono un lusso solo per i ricchi e per le aziende che richiedono ai dirigenti di viaggiare in veicoli antiproiettile con guardie del corpo. Nel Paese vi sono diverse Case automobilistiche che forniscono differenti versioni di auto blindate. BMW Mexico, ad esempio, gestisce una struttura che costruisce ed esporta auto corazzate nel Paese.

Anche Audi ha iniziato a blindare il crossover Q5 in Messico. Jorge Ochoa Casillas, responsabile della società e dei veicoli corazzati di Audi, ha dichiarato che l’auto ha un’armatura standard per situazioni purtroppo comuni in Messico, come un assalto armato. Il blindato Q5 è finora previsto solo per alcune parti del Messico, dell’Argentina e del Brasile.

Le vendite di auto blindate sono raddoppiate, c’è un terrore palpabile che il crimine di strada peggiorerà. Sono tante le persone che sono state aggredite e anche più volte, che hanno quindi poi deciso di acquistare un’auto blindata. Certo, i tassi di criminalità non sono al loro apice, ma è comprensibile che se sei in una zona in cui c’è questo rischio, ti senti un po’ in obbligo di sborsare dei soldi per un veicolo che potrebbe teoricamente proteggere te e la tua famiglia.

MOTORI Allarme criminalità: in Messico e Brasile servono più auto blin...