Alfa Romeo non cambierà nome per l’elettrico

Un semplice gioco di parole da parte di Stellantis, il nome storico del brand del Biscione non cambia

Terrore per gli appassionati alfisti nel mondo, dopo aver visto comparire sul web il nome Alfa e-Romeo, ma era ‘solo’ un gioco di parole usato dal Gruppo Stellantis per indicare l’impegno della Casa di Arese nella transizione elettrica per i prossimi anni.

Si trattava di slogan ambientalisti, a sostegno dei veicoli a zero e basse emissioni, per ridurre l’inquinamento che in alcune città italiane tocca livelli spaventosi. Attimi di paura per i fan storici del Biscione, che hanno visto cambiare il nome del brand in Alfa e-Romeo; fortunatamente era un puro esempio di marketing, tutto qui. Lo storico marchio non cambia nome.

Si modificherà sicuramente l’offerta di veicoli, come sta succedendo per moltissimi altri brand che fanno parte del settore dell’automotive (lo abbiamo visto proprio nei giorni scorsi sia a proposito di Renault che per quanto riguarda le nuove decisioni di Opel). Le novità a listino per il Biscione saranno concentrate sotto la sigla EV.

Durante la conferenza dell’Electric Day, giornata durante la quale il Gruppo Stellantis ha annunciato la sua strategia per l’elettrico (varie novità anche per il marchio Fiat, in particolare Panda) è stata presentata una slide che riportava le seguenti parole: “From 2024, Alfa Becomes Alfa e-Romeo”.

Ma stiamo tutti tranquilli, si trattava appunto di una strategia di marketing decisamente azzardata, il nome del marchio non cambierà realmente. Stellantis ci teneva solo a sottolineare il prossimo impegno del Biscione nella transizione elettrica. La denominazione è stata provocatoria, ma voleva solo sottolineare quanto anche Alfa Romeo persegua obiettivi ecosostenibili.

In ogni caso, qualche novità a partire dal 2024 dobbiamo chiaramente aspettarcela. È proprio in quella data che molto probabilmente verrà lanciato il primo modello 100% elettrico della Casa di Arese. In particolare, l’auto elettrica sarà una nuova variante a zero emissioni della B-SUV sorella minore di Alfa Romeo Tonale che verrà prodotta nello stabilimento di Tychy, in Polonia, lo stesso in cui prendono vita le cugine dei brand Fiat e Jeep.

Nessun’auto riporterà targhette o diciture Alfa e-Romeo, questo è assicurato, il logo non cambia. Le nuove vetture con motorizzazione elettrica chiaramente saranno distinguibili rispetto a quelle con motori tradizionali a listino, verranno aggiunti accorgimenti e dettagli specifici, ma nessuna modifica all’emblema famoso in tutto il mondo. Ogni alfista può dormire sonni tranquilli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Alfa Romeo non cambierà nome per l’elettrico