Alfa Romeo e Maserati: “Nel mirino abbiamo Porsche e Tesla”

Tante novità per i brand di lusso Fca (Alfa Romeo e Maserati), tra cui i modelli Alfieri, GTV e 8C

Idee chiare per Timothy Kuniskis, responsabile dei brand di lusso del Gruppo FCA: Maserati non entrerà nei segmenti A, B e C, mentre Alfa Romeo presidierà un mercato più ampio mantenendo l’animo sportivo che contraddistingue il dna dell’Alfa Romeo 4C. Maserati partirà dall’auto elettrica con l’Alfieri come capofila, mentre l’Alfa Romeo rinnoverà completamente la gamma e proporrà nuovi modelli come la mitica GTV e la 8C.

Lo spirito sportivo è dunque il cavallo di battaglia del polo del lusso Fca insieme ad una spinta elettrica con varie declinazioni dall’ibrido al full electric. E gli obiettivi sono ambiziosi: “A molti di voi sembrerà che prendiamo di mira Porsche e Tesla – ha annunciato orgoglioso Kuniskis alla presentazione FCA a Balocco – Ed è proprio così, perché porteremo al mercato qualcosa che nessuno può fare con una partnership esclusiva: tutti i nostri propulsori verranno forniti da Ferrari”. Tutto torna e questa frase chiarisce la strategia impostata in Formula 1 con gli accordi tra Ferrari, Sauber e Alfa Romeo: il team svizzero monta infatti i motori del cavallino ed è sponsorizzata dalla casa di Arese.

La casa del Tridente punta tutto sul Maserati Blue, un sistema di alimentazione costituito da trazione integrale fornita da tre motori elettrici con distribuzione attiva della coppia sugli assi e una batteria da 800 V. L’obiettivo è quello di dotare tutti i modelli di una versione a motore elettrico con elevate prestazioni. L’Alfieri che è il modello più atteso sarà disponibile anche in versione cabrio e, secondo indiscrezioni che circolavano già in mattinata, verrà prodotto a Modena. Verranno rinnovati completamente i modelli di Levante, Ghibli e Quattroporte. Altra novità assoluta è un’auto completamente nuova per il segmento D che per ora rimane coperta dal telo, ma che rappresenterà la chiave per entrare in un ambito ancora non presidiato.

Tecnologia avanzata, stile italiano e spirito sportivo sono gli elementi che caratterizzeranno il futuro di Alfa Romeo che abbandonerà definitivamente il diesel per adottare le nuove opportunità del motore elettrico. Entro il 2022 verranno presentati 7 nuovi modelli tra cui berline, suv e due sportive di gran pregio. Con l’uscita della MiTo, nei prossimi anni l’Alfa Romeo non sarà più presente nel segmento B e si concentrerà sulle auto a prestazioni superiori. Tornerà la leggendaria GTV a mezzo secolo dalla sua prima presentazione: avrà una potenza di più di 600 cavalli con la spinta dell’elettrico, sarà a trazione integrale e potrà ospitare 4 passeggeri. Assisteremo alla rinascita dell’iconica 8C con telaio in fibra di carbonio, che grazie ad un una potenza di oltre 700 cavalli avrà un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi.

MOTORI Alfa Romeo e Maserati: “Nel mirino abbiamo Porsche e Tesla”