Alfa Romeo: la crisi continua, le vendite si confermano in calo

Il brand registra ancora risultati di vendita pessimi in tutti i principali mercati internazionali

La situazione di Alfa Romeo non vede miglioramenti purtroppo, il periodo nero continua, le vendite non si rialzano.

I numeri del Biscione sono decisamente negativi e dopo il forte calo sul mercato nordamericano, adesso è necessario anche riuscire a concentrarsi su quello italiano. Nuovo crollo per le vendite di Alfa Romeo confermato dagli ultimi dati in nostro possesso, è il nono mese consecutivo in calo. Le auto vendute in Italia nel mese di maggio sono state solo 2.348, la riduzione rispetto allo stesso periodo del 2018 tocca una percentuale altissima, superando il 50%. La quota di mercato è passata così dal 2.4% all’1.19%, la situazione è drammatica.

Dall’inizio del 2019 le unità vendute in Italia da Alfa Romeo sono state in tutto 11.846, il calo percentuale rispetto allo scorso anno è sempre altissimo, il 49.8%. Il Biscione purtroppo si conferma il brand che oggi, in termini di calo percentuale, vive la situazione peggiore per quanto riguarda le immatricolazioni nel mercato italiano, e purtroppo non solo. Vediamo nel dettaglio come si sta comportando ogni singolo modello di auto del marchio in Italia.

Prendiamo come primo esempio la nostra grande amata Stelvio. Che quest’anno è in una situazione di tremenda difficoltà rispetto al 2018. I modelli venduti lo scorso mese infatti sono solo 1.096, nulla di più. Il calo percentuale dall’anno scorso è del 18% anche per il suv. Guardando invece le unità vendute nel parziale annuo, e quindi dal mese di gennaio fino allo scorso mese di maggio, le unità sono in tutto 5.241, ancora peggio. Il calo registrato infatti è del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nonostante questa situazione davvero allucinante, di perdita estrema sul mercato italiano, Stelvio continua comunque ad essere leader del suo segmento, con una distanza molto alta su tutte le altre dirette concorrenti. Uno sguardo alla Giulietta, che da gennaio a maggio ha venduto 4.847 unità, un risultato pessimo anche per la segmento C del Biscione che da sempre registra invece grandi successi. Rispetto allo scorso anno quindi, nonostante il debutto della Model Year 2019, l’auto registra un calo del 50% delle vendite, la situazione è in continuo peggioramento.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Alfa Romeo: la crisi continua, le vendite si confermano in calo