Alcolock, l’Europa lo vuole obbligatorio sulle auto

L’Europa chiede l’obbligo del nuovo sistema a bordo di tutte le auto a partire dal 2022

Non è la prima volta che parliamo di alcolock, il sistema innovativo contro la guida in stato di ebbrezza; la novità di oggi è che verrà richiesto obbligatoriamente su tutte le auto in Europa a partire dal 2022, probabilmente in Italia potrà essere già introdotto dal prossimo anno.

Abbiamo affrontato purtroppo molto spesso il problema della guida in stato di ebbrezza, che ogni anno causa incidenti in auto, si tratta infatti di uno dei comportamenti più pericolosi che si possano tenere al volante. Si cercano continui metodi per riuscire a diminuire sempre più questo fenomeno, anche se ad oggi ancora non si è trovata una vera soluzione, molti esperimenti e differenti idee che però non hanno cambiato di molto la situazione attuale.

Forse rimarrà tale ancora per poco, visto che dall’anno prossimo in Italia potremmo già vedere l’alcolock su tutte le auto. Di cosa si tratta nel dettaglio? Di un dispositivo che funziona proprio come un vero etilometro andando ad impedire l’avviamento dell’auto nel caso in cui il conducente che si mette al volante abbia bevuto alcolici al di sopra del limite consentito dalla legge e quindi abbia un tasso alcolemico che va oltre il minimo tollerato dalla normativa.

La Comunità Europea chiede l’installazione dell’alcolock obbligatoria a partire dal 2022, sarà il Codice della Strada a prevederlo, in Italia potremmo già vederlo probabilmente a partire dal primo gennaio 2021. La prima bozza dell’articolo 72-bis oggi cita quanto segue: “Gli autoveicoli e i motoveicoli di nuova costruzione debbono essere dotati di apposito dispositivo in grado di misurare il tasso alcolemico del conducente e di interdire l’accensione del motore del veicolo nei casi in cui dalla rilevazione risulti un tasso alcolemico pari al valore minimo di quello di cui all’articolo 186 comma 2, lettera a). Gli autoveicoli privi del dispositivo di cui al comma 1 non possono essere immatricolati ai sensi dell’articolo 93, comma 2. Le caratteristiche tecnico-costruttive e funzionali del dispositivo di cui all’articolo 72-bis, comma 1, del Codice della Strada (…) sono definite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, da emanare entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge. L’obbligo di cui al comma 1 del presente articolo, decorre dal 1 gennaio 2021”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Alcolock, l’Europa lo vuole obbligatorio sulle auto