A Mirafiori il primo robot per la produzione della Fiat 500 elettrica

È iniziato l’allestimento della fabbrica di Mirafiori in vista della produzione della Fiat 500 elettrica, in arrivo nel 2020.

A Mirafiori si è alzato il sipario sulla nuova linea di produzione che darà vita alla Fiat 500 elettrica (Bev), fulcro del nuovo piano di investimenti del Lingotto.

“Un investimento di circa 700 milioni di euro, una capacità produttiva di 80 mila auto l’anno, con la possibilità di aumentarle, circa 1200 persone dedicate alla produzione”. Questi i numeri della nuova Fiat 500 BEV illustrati dal Coo Emea di Fca, Pietro Gorlier, in occasione dell’installazione di uno dei primi robot della nuova linea nello stabilimento di Mirafiori.

“Nei prossimi mesi – ha aggiunto Gorlier – continueremo con l’allestimento dell’impianto, per essere in grado di partire con le prime pre serie entro fine anno e con l’avvio della produzione nel secondo trimestre 2020. Oggi iniziamo a scrivere l’ennesimo nuovo capitolo della storia di Mirafiori con un vero prodotto made in Fiat, made in Torino. La 500 elettrica si avvia a iniziare una carriera di successo”.

I primi esemplari della Fiat 500 elettrica usciranno nel 2020 e potrebbe debuttare in pubblico in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2020.

Nessuna indiscrezione sul prezzo al pubblico ma la nuova 500 potrà usufruire dell’ecobonus arrivando sul mercato ad un prezzo vantaggioso.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI A Mirafiori il primo robot per la produzione della Fiat 500 elett...