Yamaha YZ250F e YZ450F 2014: ricche novità “a testa girata”. Foto

Dalle competizioni all'utilizzo amatoriale, grazie al motore rovesciato e a nuove componenti, queste YZ continuano ad essere un riferimento nella categoria cross a 4 Tempi. In vendita da luglio 2013

Dalle competizioni al cross amatoriale, le nuove Yamaha YZ250F e Yamaha YZ450F rappresentano una delle migliori alternative sul mercato del segmento cross a 4 tempi e, con la gamma 2014, ulteriori migliorie sono in arrivo. L’avvicinamento delle due cilindrate infatti ha permesso alla 250 di ricevere lo stesso “trattamento” al motore, grazie all’arrivo della testa girata oltre anche al nuovo scarico, ora più tortuoso con forma a spirale.

Nuova testa del cilindro, pistone, condotti di aspirazione e scarico più generosi, oltre alla distribuzione, alla fasatura ed al basamento del motore più leggero: la nuova YZ250 si presenta nella gamma 2014 con tutte queste migliorie, ma non è tutto. Totalmente rivisto è anche il cambio, ora più robusto. Passando alla YZ450, gli ingegneri giapponesi hanno voluto migliorare l’erogazione intervenendo sulla dimensione dell valvole, sui condotti di aspirazione e sullo scarico, così come cambiano anche le specifiche tecniche dell’albero di trasmissione, dell’albero primario, degli ingranaggi e del pignone. Entrambe le YZ invece hanno beneficiato di un carter motore più piccolo , condividendo anche l’accessorio “MX Power Tuner” che permette di impostare la mappatura della centralina, personalizzando così l’elettronica a seconda dell proprie esigenze di guida.

Invariato invece il telaio, che rimane un doppio trave idroformato, realizzato con dieci diverse tipologie di componenti forgiati, stampati ed estrusi in alluminio. Cambia invece il radiatore, nuovo e ora più compatto del precedente. Il comparto sospensioni si aggiorna invece in alcuni dettagli grazie alle nuove molle, oltre alla misura del mozzo della ruota anteriore, maggiorato a 22 mm. Passando al monoammortizzatore posteriore, troviamo una molla più progressiva. Ottimizzato il bilanciamento della moto, grazie al serbatoio  più capiente di un litro posizionato più in basso e alle componenti dell’iniezione elettronica, della centralina e dell’impianto elettrico, tutti riposizionati.

Quando si tratta di moto da cross l’estetica spesso passa in secondo piano, vuoi per le carene ridotte al minimo vuoi perchè chi acquista queste moto guarda soprattutto alla "sostanza tecnologica". Le nuove YZ250 e 450 non fanno eccezione e si presentano per il 2014 nella sola colorazione Racing Blue, con una nuova sella, un nuovo parafango posteriore e con le prese d’aria ridisegnate.

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Yamaha YZ250F e YZ450F 2014: ricche novità “a testa girata&#822...