Yamaha X-Max 400 2013, il maxiscooter agile e sportivo.Foto

Motore monocilindrico 400 cc da 31,5 CV, telaio compatto e design aggressivo: sarà disponibile a fine maggio

Colpo di primavera per Yamaha, con un nuovo maxiscooter della famiglia X-Max, l’X-Max 400,  nato per garantire un comportamento più dinamico rispetto ai maxi dotati di “passo” più lungo. Arriverà a fine maggio 2013 e sarà proposto in tre colorazioni: Absolute white (opaco), Matt Grey (opaco) e Midnight Black.



LINEE TAGLIENTI
  I designer della Casa giapponese hanno pensato di rifare completamente la linea, pur mantenendo il family feeling della linea X-Max. Sicuramente l’aspetto che più lo distingue dalla concorrenza, è la carenatura: è minimalista, sportiva ed aggressiva. Questa è formata da tre parti, quella superiore e inferiore in tinta e quella centrale lasciata nel classico colore nero della plastica opaca.
All’anteriore abbiamo un doppio faro dotato di luci di posizione diurne a LED, mentre al posteriore ci sono sempre dei LED con il fanale dalle forme altrettanto spigolose.

Quanto alla strumentazione, è di stile automobilistico ed ibrida: indicatore di velocità e giri motore analogici e computer di bordo digitale. Il vano sottosella può contenere due caschi integrali e i due comodi vani porta oggetti con serratura nel retro scudo offrono alloggio per altri oggetti più piccoli.



MONOCILINDRICO DA 400 CC  
Il propulsore è un monocilindrico da 400 cc a 4 tempi con distribuzione DOHC, 4 valvole e  raffreddato a liquido, in grado di sviluppare 31,5 CV  a 7.500 giri/min, cioè il 54% di potenza in più rispetto al motore dell’X-Max 250. Yamaha dichiara un’accelerazione fulminea che permette allo scooter di raggiungere i 150 Km/h.



EVOLUZIONE… DELLA CICLISTICA  
Il telaio, in acciaio, è stato mantenuto compatto e “lavora” in simbiosi con una forcella telescopica di derivazione motociclistica e due monoammortizzatori al posteriore. A frenare il maxi di Ywata, il doppio freno a disco anteriore (da 267 mm l’uno) con pinze a due pistoncini ed un disco singolo dietro. I pneumatici hanno sezione larga e misure rispettivamente di 15” all’anteriore e 13” al posteriore. Sarà ovviamente disponibile, in un secondo momento (a fine anno N.d.R.), la versione dotata del sistema ABS.

(a cura di OmniMoto.it)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Yamaha X-Max 400 2013, il maxiscooter agile e sportivo.Foto