Yamaha svela uno dei modelli più radicali di sempre

La Casa presenta un nuovissimo kit telaio per la sua Yamaha XSR900, compatta e aggressiva

Alla base del programma Yard Built Yamaha c’è la voglia di mostrare quello che succede quando i più creativi del settore della customizzazione possono esprimersi su una moto di serie. Negli ultimi anni abbiamo visto emergere dei capolavori a due ruote incredibili nelle officine di tutta Europa e la nuova XR9 Carbona by Bottpower è sicuramente uno dei modelli più radicali di Yamaha.

La XR9 Carbona è una moto compatta, aggressiva e leggera, in grado di regalare prestazioni elevate su strade tortuose e impegnative. Una storia che ha inizio nel 2017, quando le speciali Bottpower vincono due delle categorie in occasione dell’iconica Pike Peak International Hill Climb in Colorado, USA, una delle più vecchie e famose gare al mondo, che si svolge su un percorso stradale di 19,99 km molto difficoltoso, con 156 curve e un dislivello di 1.440 metri.

David Sánchez, Manager di Bottpower, dichiara: “La XR9 Carbona è ispirata alle nostre vittorie nella Pikes Peak. Grazie alla coppia robusta e al telaio compatto, abbiamo ritenuto che la Yamaha XSR900 con motore CP3 fosse la base ideale per questo nuovo, dinamico e speciale modello Yard Built. Il nostro obiettivo era innanzitutto creare una moto fresca e veloce con un look moderno e aggressivo e volevamo anche sviluppare un kit ‘plug and play’ che consentisse a qualsiasi proprietario di piattaforme Yamaha XSR900 o CP3 di trasformare la propria moto nella XR9”.

Nuova Yard Built XR9 Carbona by Bottpower, adrenalina sulle strade tortuose

La nuova XR9 Carbona by Bottpower è sicuramente uno dei modelli più radicali di Yamaha – Fonte: Ufficio Stampa Yamaha

Hugo van Waaijen, Senior Designer di Bottpower, spiega: “Grazie alla nostra vasta esperienza con i compositi e la stampa 3D, abbiamo introdotto gli elementi della Yamaha R-Series, come i fari rotondi nascosti, per creare la sensazione di una moto da gara con una targa. La XR9 Carbona è dotata di una grande massa ottica attorno al motore, che crea una parte anteriore tozza e una parte posteriore corta. La vista anteriore di 3/4 ricorda un pitbull con forti spalle muscolose (il serbatoio del carburante) e la struttura incurvata conferisce l’idea di forza”.

Il kit Bottpower Carbona XR9 si adatta a qualsiasi piattaforma XSR900 o CP3 esistente, senza che sia necessario modificare il telaio; invece molte delle moto Yard Built di Yamaha sono dei modelli occasionali, nate per dare ai proprietari l’ispirazione per creare una due ruote unica. Il kit include una copertura del serbatoio del carburante con prese d’aria in fibra di carbonio integrate, sella e codino in fibra di carbonio, compreso il coprisella in alcantara, luci posteriori e indicatori di direzione, targa anteriore, con luci di posizione LED integrate, copriradiatore con winglets, fanali con fascio alto/basso, portatarga, copripignone e vasca della carena.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Yamaha svela uno dei modelli più radicali di sempre