Yamaha: ecco la nuova gamma di moto supersportive

Due nuove moto della gamma Supersport 2020 per Yamaha, la YZF-R1M 2020 e la YZF-R1

Yamaha introduce due nuove moto supersportive per il 2020, si tratta della YZF-R1M e della YZF-R1.

Tra le rivisitazioni apportate ci sono il perfezionamento e l’evoluzione del motore da cui derivano sicuramente delle prestazioni migliori delle sospensioni e una carrozzeria avanzata dal momento che sono state apportate importanti modifiche anche all’aerodinamica. I nuovi modelli offrono inoltre ai piloti livelli di guidabilità più alti e un’ottima maneggevolezza, possibili grazie a un controllo elettronico maggiore che è utilizzabile sia in pista che su strada.

Le nuove YZF-R1 e YZF-R1M 2020 sono equipaggiate con la nuova generazione del motore crossplane esclusivo a quattro cilindri in linea da 998 cc in grado di sprigionare 200 cavalli di potenza. Il carattere di queste nuove moto Yamaha è più potente e reattivo grazie anche a bielle e cilindri offset fratturati in titanio, nuovi sono invece i bilancieri, i profili dell’albero a camme e la testata.

Il motore evolutivo si completa con il pacchetto elettronico più avanzato dell’intera linea Supersport della Casa. È compreso ad esempio il Brake Control per scegliere due modalità per un miglior controllo della frenata, il nuovo sistema Engine Brake Management per scegliere tra tre livelli di forza di frenata del motore in base alla situazione di guida o alle proprie preferenze.

yamaha supersport

Sono state migliorate le sospensioni, la posteriore Öhlins Electronic Racing Suspension è una delle principali caratteristiche del telaio del R1, per la nuova YZF-R1M 2020 la Casa ha deciso di inserire una nuova forcella anteriore pressurizzata NPX con una bombola di gas integrata nella staffa dell’asse della forcella anteriore che si aggiunge alle regolazioni dell’ammortizzatore posteriore modificate. Anche la YZF-R1 vede dei miglioramenti delle prestazioni delle sospensioni grazie a una nuova forcella anteriore Kayaba e un ammortizzatore KYB con impostazioni interne riviste. Le modifiche comportano una migliore sensazione di contatto e di aderenza alla strada.

Tra i vari miglioramenti delle moto Yamaha vediamo anche le modifiche al telaio che oggi contribuisce a prestazioni di qualità superiore, oltre che a una posizione di guida più confortevole per il pilota. Il nuovo design inoltre aumenta l’efficienza aerodinamica e riduce la pressione sul pilota quando piega e il rumore del vento. L’illuminazione è stata rivista sia per gli abbaglianti che per gli anabbaglianti grazie ai nuovi fari gemellati a Led, che si inseriscono molto bene nel corpo ridisegnato. Il nuovo frontale si presenta con uno stile nuovo, simbolo della prossima generazione dell’estetica della Serie R.

La nuova YZF-R1M 2020 sarà disponibile in quantità limitata solo per chi prenota online dal 25 luglio, poi si sbloccheranno le vendite per tutti gli altri. La carena in fibra di carbonio sarà nei colori Silver Blu Carbon BWM2/Carbon e da settembre anche Yamaha Blue DPBMC e Tech Black SMX/MBL2.

MOTORI Yamaha: ecco la nuova gamma di moto supersportive