Yamaha FJR 1300 AE, la maxi-sport-tourer giapponese. Foto

La gamma FJR si completa con la versione intermedia: elettronica al top e cambio tradizionale

La gamma della sport-tourer di Iwata si amplia con una versione intermedia, molto attesa dagli appassionati del modello, ovvero la AE dotata di sospensioni regolabili elettronicamente.

Divengono quindi tre gli allestimenti della FJR che da oggi, oltre alla versione standard (FJR 1300 A) e alla full-optional FJR 1300 AS (dotata di sospensioni a controllo elettronico e cambio servoassistito), la gamma comprende anche un modello intermedio, la nuova Yamaha FJR 1300 AE, dove la "E" rappresenta l’Elettronica associata alle sospensioni, in abbinamenento al cambio tradizionale. Il posizionamento della AE si rispecchia anche nel listino che la vede a metà strada tra i 17.690 euro della FJR A e i 19.690 euro della AS: la versioen AE infatti costa 18.690 euro ed arriverà a gennaio 2014 in due colorazioni: Magnetic Bronze e Midnight Black.

Molto apprezzato dai globetrotter di tutto il globo, quest sport-tourer punta ad un confort di marcia a 360°, grazie alla regolazione elettronica delle sospensioni, progettata per poter adattar l’assetto della moto alle proprie esigenze di guida, ma anche al carico.

Quattro le regolazioni opzionabili per le sospensioni: “Da solo”, “Da solo con bagaglio”, “In due” o “In due con bagaglio”. A queste, vanno ad aggiungersi ulteriori tre set-up: “Soft”, “Standard” o “Hard”, un setting che interviene sia sulla forcella (Kayaba ora a steli rovesciati da 48 mm) che sul monoammortizzatore, in modo da agire contemporaneamente sia sull’avantreno che sul retrotreno.

Non cambia nulla invece nella meccanica, sempre affidata al noto quattro cilindri da 1.298 cc delle precedenti versioni capace di 146 CV e 138 Nm a 7.000 giri/minuto, così come invariato anche il cambio a 5 rapporti.  Sempre completa invece la dotazione elettronica: anche sulla FJR 1300 AE troviamo infatti l’YCC-T (Yamaha Chip Controlled Throttle) e il controllo della trazione TCS (Traction Control System), il cruise-control user friendly (che funziona in 3a, 4a e 5a marcia, tra i 50 km/h e i 180 km/h), oltre allo Yamaha D-Mode, sistema che permette di cambiare il carattere dell’erogazione scegliendo tra tra due modalità, “T” (touring) ed “S” (sport).

 

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Yamaha FJR 1300 AE, la maxi-sport-tourer giapponese. Foto