Eicma 2018, il rombo della Ducati Panigale V4R

La Panigale è la moto di serie più potente mai realizzata dalla Ducati, oggi più rombante che mai

La Panigale è la moto di serie più potente mai realizzata dalla Ducati ed è stata presentata a Eicma 2018 come novità.

Claudio Domenicali ha dichiarato che la Casa motociclistica oggi ha raggiunto una gran maturità e rappresenta il grande valore del Made in Italy nel mondo, con una gamma moderna e ampia. Tanti i rinnovamenti per quest’anno, a partire dalla Scrambler, anche il Diavel e la Hypermotard, moto molto amate dagli appassionati del brand. L’anima sportiva della Casa non lascia comunque prescindere valori come la sicurezza e la facilità di utilizzo.

Tante le novità che quindi hanno aperto Eicma 2018, sul palco sono state presentate anche le nuove versioni 2019 del Monster 25° Anniversario o ancora il nuovo Monster 821 stealth, con livrea nera opaca e grafiche rosse.

Ma una di quelle che ha ricevuto più consensi e visto l’entusiasmo del pubblico è la Ducati Panigale V4 Corse, proposta con i colori ufficiali del team della MotoGP, candidata per essere premiata come la Regina di Eicma 2018, una versione R differente dalle precedenti, perché è ancora più ricca di tecnologia che deriva direttamente dal mondo delle corse. Non sono stati modificati solamente le sospensioni e il motore, ma è nuova anche la carenatura, progettata e creata dalla Ducati Corse in partnership con il Centro Stile Ducati, in grado di fornire la moto di un’aerodinamica migliore, oltre ad integrare le appendici che vengono sviluppate in origine per i prototipi della MotoGP. Queste sono in fibra di carbonio e danno più stabilità al mezzo in qualsiasi fase di guida, in modo che aumenti la confidenza del pilota con la due ruote, per una guida più efficace e performante.

La Ducati Panigale V4 R è praticamente una moto da competizione della categoria WSBK che ha però l’omologazione per essere usata su strada, la sua base tecnica prende riferimento da quella delle Superbike ufficiali che vedremmo correre a tutta velocità nel prossimo mondiale del 2019. Il motore è un Desmoseidici Stradale R da 998 cm3, che rientra nei nuovi limiti di cilindrata imposti nel campionato. Il carattere di questo tipo di propulsore è più estremo, pensato per l’erogazione perfetta per le gare in pista. Le componenti interne sono state alleggerite, in modo che il peso sia decisamente inferiore rispetto alla Panigale V4S. La nuova Ducati è in grado di prendere i giri più velocemente, grazie ad un’aspirazione di maggior efficienza, oltre a garantire un allungo maggiore. La potenza erogata è di 221 Cv, resa ancora più incredibile grazie allo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič.

MOTORI Eicma 2018, il rombo della Ducati Panigale V4R