Vespa lancia GTS 300, la più potente di sempre

Un’icona a livello globale, oggi si presenta in una nuova veste con il motore più efficiente che abbiamo mai visto

Vespa Piaggio è uno dei maggiori emblemi italiani, la due ruote di successo oggi presenta una novità assoluta.

La versione GTS si aggiorna in continuazione, a partire dal 2003, quando nasce appunto il primo Vespone, quasi perfetto. Tanto che oggi si presenta pressoché uguale, con piccoli accorgimenti aggiunti soprattutto nell’estetica. Ma quello che più stupisce è la scelta del motore. Viene montato un 300 HPE in grado di erogare una potenza di 23.8 Cv abbinato a una trasmissione che vuole ridurre la rumorosità e aumentare invece le prestazioni. Una soluzione che ha migliorato anche l’affidabilità della Vespa.

La nuova GTS con High Performance Engine da 300cc è entusiasmante e comoda. Una due ruote pratica e anche accattivante, il simbolo della mobilità veloce. Proposta in quattro differenti allestimenti, per andare incontro alla personalità e alle esigenze del singolo utilizzatore. Ci saranno quindi la GTS, la GTS Super, la GTS SuperSport e anche la GTS Touring. Ma non è tutto, infatti la Casa sta lavorando anche per proporre la SuperTech, un Vespone innovativo, con la migliore strumentazione digitale e un sistema di connettività con lo smartphone ultra moderno, grazie a VespaMia.

La vera novità rimane nel motore, frutto della più recente ricerca motoristica del Gruppo Piaggio, il più potente mai costruito per Vespa. L’evoluzione del monocilindrico di 300cc a 4 tempi, 4 valvole, raffreddato a liquido e a iniezione elettronica. L’obiettivo era quello di ridurre il consumo e la rumorosità, aumentando le prestazioni e la guidabilità. E tutto è stato centrato. L’incremento di potenza rispetto al modello precedente è del 12% e la coppia massima è aumentata del 18%, arrivando a valori di 26 Nm.

Anche il design è stato rinnovato dai tecnici della Casa, nonostante l’elemento che la contraddistingue, ovvero la nota scocca in acciaio, sia rimasto come da tradizione. Le linee classiche di Vespa GTS sono rimaste tali, sono stati aggiunti i fari Full Led, un nuovo scudo sul frontale, dove al centro compare come sempre la cravatta, emblema inconfondibile, allungata e ricca di fregi che la rendono più preziosa. Altri grandi novità visibili sono la cresta cromata sul parafango anteriore, gli specchietti, la copertura del manubrio, le griglie a lato scudo con un nuovo motivo a nido d’ape. Anche la copertura del carter motore è inedita, come la cover del silenziatore di scarico.

Lo spazio a bordo si adatta a piloti di tutte le taglie e il nuovo ampio scudo offre una grande protezione a tutte le velocità, tra l’altro per chi vuole il parabrezza lo può richiedere come sempre come optional. Ottimi anche i freni e l’ABS risulta meno invasivo rispetto al passato. Le sospensioni sopportano bene le sconnessioni, le vibrazioni sono praticamente inesistenti per il guidatore.

Per quanto riguarda la praticità possiamo dire che il vano sottosella è tanto ampio da poter ospitare due caschi e anche altro. Anche il cassetto nel retroscudo è uno spazio ulteriore, dove è stata inserita una porta usb. I modelli già in concessionario sono GTS, a 5.990 euro, e GTS Super invece a 6.090 euro. Alla fine del mese si sapranno anche i prezzi delle versioni SuperSport e Touring.

nuova vespa gts 300

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Vespa lancia GTS 300, la più potente di sempre