Triumph riprende l’attività: nuovi pacchetti per i clienti

Il produttore britannico lancia un nuovo piano di assistenza e manutenzione dedicato a tutti i suoi clienti

Triumph continua a “coccolare” i propri clienti, offrendo nuovi pacchetti di assistenza che consentiranno loro di liberarsi di qualunque preoccupazione e di pensare solamente a guidare la propria due ruote. Così, dopo aver permesso di estendere la garanzia fino a un massimo di 4 anni, il produttore britannico dimostra di tenere particolarmente alla cura e alla sicurezza dei propri veicoli.

Il nuovo programma si chiama Triumph Take Care e mette a disposizione di tutti coloro che posseggono una moto del produttore britannico tre differenti di pacchetti di manutenzione e assistenza. Ognuno dei tre piani, denominati “Urban”, “Traveller” e “Globetrotter”, è pensato per adattarsi alla perfezione alle esigenze e alle caratteristiche dei proprietari della due ruote. Acquistando uno dei tre pacchetti, i clienti potranno contare sull’assistenza regolare e conforme a quanto raccomandato dal produttore britannico, e su sconti del 20% sull’acquisto di parti di usura non incluse nei piani di ricambio (come pastiglie o dischi freno).

Il primo dei tre pacchetti, Urban, è pensato per chi percorre meno di 10 mila chilometri o 16 mila chilometri ogni 30 mesi e mette a disposizione il primo tagliando e due tagliandi annuali, come previsto dal piano assistenza Triumph. Il secondo, Traveller, è cucito sulle esigenze di chi percorre 10 mila chilometri o 16 mila chilometri ogni 30 mesi e include il primo tagliando, un tagliando annuale e un tagliando a scadenza chilometrica, come previsto dal piano di manutenzione.

Triumph Street Triple R

Fonte: Ufficio Stampa Triumph

Il terzo pacchetto di Triumph, Globetrotter, è indicato per chi percorre 20 mila chilometri o 32 mila chilometri nell’arco di 30 mesi e include il primo tagliando e i due tagliandi a scadenza chilometrica come dal piano di manutenzione segnalato.

Ogni tagliando incluso nei tre pacchetti prevede i costi di manodopera, le tasse per l’ambiente, le parti di ricambio (candele, filtri aria, filtro olio), l’olio motore, l’olio trasmissione per i modelli con trasmissione ad albero, tutte le operazioni strettamente previste alle scadenze temporali o chilometriche da Triumph. Le scadenze chilometriche indicate nei pacchetti sono determinate dal piano di manutenzione previsto da ogni modello.

Il costo dei vari pacchetti può essere integrato nel programma di finanziamento che si può sottoscrivere al momento dell’acquisto di una nuova moto mentre, in caso di vendita, l’eventuale copertura residua può essere trasferita al nuovo proprietario a supporto del valore residuo della moto.

triumph-pacchetti_assistenza

Fonte: Ufficio Stampa Triumph

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Triumph riprende l’attività: nuovi pacchetti per i clienti