Suzuki Hayabusa: svelata la terza generazione di un mito

È una delle moto che ha scritto pagine importanti della storia del motociclismo, oggi si rinnova

Tra le moto iconiche, conosciute in tutto il mondo per le peculiarità uniche e per il divertimento alla guida, c’è anche lei, la Suzuki Hayabusa. Presentata e lanciata sul mercato per la prima volta nel 1999, più di vent’anni fa, era davvero la moto di serie più veloce del mondo e conquistò il cuore degli appassionati.

Nel 2007 fu presentato il suo primo aggiornamento e oggi è pronta al suo esordio nella terza generazione moderna. Famosa per la potenza, l’agilità e la maestosa presenza. Leggendaria per aver stabilito nuovi livelli di prestazioni sportive e per aver mantenuto la posizione numero uno negli ultimi due decenni nella classe che ha creato.

L’impegno e lo sforzo instancabili hanno dato vita a una nuova generazione pronta a portare i motociclisti con coraggio nel futuro. La sua esperienza di guida ulteriormente migliorata offre un’erogazione di potenza ancora più fluida e una maggiore maneggevolezza, i più recenti sistemi elettronici sono stati progettati per ottimizzare le caratteristiche delle prestazioni e rendere Hayabusa più controllabile, oltre ad avere un’affidabilità incrollabile. Tutto questo è avvolto in un pacchetto che attirerà immediatamente l’attenzione, con il suo stile mozzafiato.

La nuova Hayabusa dispone del Suzuki Drive Mode Selector Alpha (SDMS-α), che raggruppa cinque avanzati sistemi di controllo elettronico, permettendo ai motociclisti di selezionare le impostazioni individuali. Ottimizza le caratteristiche e il comportamento delle prestazioni, per adattarsi al meglio alle diverse superfici stradali, alle condizioni e allo stile di guida.

Suzuki ha sviluppato con successo un sistema avanzato che massimizza le prestazioni di accelerazione evitando che la ruota anteriore si sollevi da terra. Con il nuovo selettore, ogni motociclista può scegliere fra tre diverse modalità che controllano l’erogazione di potenza in base alle condizioni della strada e di guida. Le prestazioni della nuova frizione antisaltellamento garantiscono cambiate ancora più fluide.

Svelata la nuova Suzuki Hayabusa

Svelata la nuova Suzuki Hayabusa, in arrivo a marzo 2021

L’innovativo segnale di arresto di emergenza è una delle maggiori novità a bordo sulla Suzuki Hayabusa, funzione che fa lampeggiare rapidamente gli indicatori di direzione anteriori e posteriori per avvisare i veicoli che seguono se si frena improvvisamente a velocità di 55 km/h o superiori. Il sistema Hill Hold Control invece è progettato per innestare automaticamente il freno posteriore per 30 secondi dopo essersi fermati mentre si affronta una salita su un pendio, anche quando si rilascia la leva del freno o il pedale. Questo aiuta a garantire un riavvio senza la preoccupazione che la moto possa rotolare all’indietro.

Il nome giapponese Hayabusa significa “falco pellegrino”, continua ad essere una delle moto più veloci del mondo, ma anche più efficaci dal punto di vista aerodinamico, una due ruote potente, in grado di superare i 300 km/h. A spingerla c’è il motore 4 cilindri in linea da 1.340 cc con una potenza di 190 CV a 9.700 giri/min e una coppia massima di 150 Nm a 7.000 giri/min. La Suzuki Hayabusa ha un prezzo di 19.390 euro e in Italia viene venduta con la cover monoposto per il sellino del passeggero e le calotte per gli specchietti carbon look. Due le colorazioni disponibili: Nero/Gold e Silver/Rosso; arriverà presso i concessionari a marzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Suzuki Hayabusa: svelata la terza generazione di un mito