Suzuki GSX-S1000, la nuova maxi naked giapponese

La maxi naked di Hamamatsu si rinnova e rivoluziona il segmento delle street fighter

La prima Suzuki GSX-S1000 è arrivata sul mercato ormai sei anni fa, nel 2015, portando il piacere di guidare una moto sportiva su strada in una nuova dimensione. Oggi la moto si rinnova e apre nuove frontiere al design offrendo un’esperienza emozionante, rispettando i limiti Euro 5 sulle emissioni.

Grande personalità per la nuova GSX-S1000, la sua linea atletica mostra subito le performance di cui è capace. Il futuristico faro a LED esagonali sovrapposti rende questa Suzuki immediatamente riconoscibile, diventa simbolo della modernità delle tante tecnologie adottate. Il nuovo serbatoio da 19 litri migliora l’autonomia in viaggio, pur restando molto snello. Il codino compatto e gli indicatori di direzione a LED completano la sagoma, la parte centrale muscolosa appare visivamente proiettata in avanti nella massima espressione del dinamismo.

La GSX-S1000 ha lo stesso motore e il carattere della plurivittoriosa stirpe GSX-R e alcune soluzioni sviluppate per le competizioni della MotoGP. Il leggendario quattro cilindri Suzuki è omologato Euro 5 e vanta un’erogazione più corposa e regolare, con una coppia più generosa ai bassi e ai medi regimi e una maggior propensione all’allungo.

La GSX-S1000 è dotata del Suzuki Intelligent Ride System, che integra numerosi sistemi elettronici avanzati, che consentono al pilota di sviluppare una confidenza immediata con la moto e di sfruttare il suo enorme potenziale con un ridotto impegno fisico e mentale. Il comando dell’acceleratore elettronico ride-by-wire assicura una sensibilità eccezionale e si interfaccia con il Suzuki Drive Mode Selector, che consente di scegliere fra tre modalità con caratteristiche di erogazione. Cinque i settaggi previsti per il nuovo Suzuki Traction Control System, che danno modo al pilota di rendere più rapido e proattivo l’intervento del sistema che limita lo slittamento della ruota posteriore.

La nuova Suzuki GSX-S1000 arriva in Italia

Si rinnova la super naked Suzuki GSX-S1000, a giugno le prime consegne in Italia

La posizione di guida è stata riprogettata e la moto oggi vanta straordinarie doti della ciclistica. Il manubrio si allarga di 23 mm, ha le estremità leggermente rialzate rispetto al passato e si avvicina al piano della sella per 20 mm, a sua volta ridisegnata per offrire un maggior supporto nella zona posteriore. Le sospensioni sono completamente regolabili nel precarico molla e nell’idraulica e hanno una taratura inedita.

La nuova Suzuki GSX-S1000 (che ricorda la precedente versione lanciata nel 2015) è disponibile oggi sul mercato in tre colorazioni, quella di lancio è il Blu, una tinta che richiama l’identità Suzuki anche nel motorsport, poi ci sono l’inedito Grigio Mat e il grintoso Nero. Le unità per l’Italia hanno tutte la cover monoposto in tinta e possono essere personalizzate grazie a un ricco catalogo di accessori originali. La nuova GSX-S1000 sarà proposta ad un prezzo di listino di 13.190 euro. Le prime consegne sono in programma per il mese di giugno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Suzuki GSX-S1000, la nuova maxi naked giapponese