Suzuki Burgman: il maxi scooter si rinnova

Con il Model Year 2022 Burgman alza l’asticella nel segmento degli scooter di grossa cilindrata, da lui stesso creato nel 1998

L’obiettivo del nuovo Burgman 400 è uno: confermarsi il punto di riferimento del segmento degli scooter di grossa cilindrata, da lui stesso creato nel lontano 1998. Un modello che si è affermato dal suo primo lancio sul mercato, grazie a un impareggiabile mix di comfort, praticità e dinamismo.

Le generazioni che si sono succedute nel tempo hanno ribadito il primato tecnico e prestazionale. Oggi il Burgman 400, con il Model Year 2022, introduce tante novità. Lo scooter moderno è stato progettato come una coupé a due ruote, le sovrastrutture, affinate nei minimi dettagli, sono filanti e pronte a garantire un’eccezionale protezione dall’aria e dalle intemperie. Suzuki ha selezionato l’inedito colore Metallic Matte Sword Silver, per risaltare la linea e la pulizia dei tratti dei designer.

Elemento chiave del look sono i fari full LED, una firma luminosa unica dal classico family feeling della famiglia Burgman, in grado di garantire un’eccezionale visibilità in ogni condizione. Posizione di guida perfetta, ottimo comfort di marcia e sensazione di controllo di alto livello. Sotto la sella il vano da 42 litri può contenere un casco integrale e uno demi-jet.

Le novità principali del nuovo Model Year 2022 riguardano il motore e l’equipaggiamento di serie con un importante passo avanti in termini di efficienza, piacere di guida e sicurezza. Il monocilindrico di Hamamatsu rispetta i limiti della normativa Euro 5, grazie anche al nuovo convertitore catalitico. Gli interventi sulla meccanica rendono il nuovo Burgman 400 più vivace e consentono di raggiungere una velocità di punta più elevata.

Suzuki Burgman 2022, le novità

Suzuki Burgman 400, la nuova versione per il 2022

Al lancio la rete dei Concessionari Suzuki propone il nuovo Burgman 400 con diverse formule d’acquisto. Ottime le proposte di finanziamento, alternativa moderna e conveniente, con rate di soli 99 euro al mese. Il primo piano ha una durata di 3 anni, con anticipo di 3.780 euro e prosegue con 36 rate mensili da 99 euro, con inizio dei versamenti dopo sei mesi. Il secondo si divide in 4 anni, con il pagamento immediato di 2.800 euro e 48 rate successive, da 99 euro e sempre dal settimo mese.

Il prezzo di lancio di Burgman 400 è di 6.990 euro, anche per chi sceglie il pagamento con saldo immediato. Il listino ufficiale sarà di 7.999 euro, quindi è un’ottima occasione per chi è già interessato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Suzuki Burgman: il maxi scooter si rinnova