Quadro Qooder 400: quattroruote in libertà con la patente B

Il nuovo quadriciclo della Svizzera Quadro, visto al salone di Ginevra, sarà in vendita da giugno

Qooder rappresenta un nuovo concetto di mobilità, che unisce le caratteristiche peculiari del mondo delle due ruote (maneggevolezza, sensazione di libertà, divertimento nella guida all’aria aperta), con i vantaggi dell’auto (sicurezza e tenuta di strada delle quattro ruote). Arriverà presto anche una versione elettrica da 46 CV e un’autonomia di 130 o 260 km, a seconda che sia dotata di una o due batterie.

Il cuore di Qooder e in generale dei prodotti di Quadro è il sistema di sospensione HTS Hydraulic Tilting System già brevettato in tutto il mondo. Da un punto di vista tecnico è la prima volta che tutte e quattro le ruote di un veicolo si inclinano contemporaneamente fino a 45 gradi; oltre agli ammortizzatori previsti per ogni singola ruota il sistema comprende un ammortizzatore-compensatore centrale che consente alle ruote di oscillare simultaneamente, garantendo una guida fluida, precisa e stabile anche nelle peggiori condizioni stradali; inoltre blocca l’inclinazione del veicolo ai semafori tenendo premuto il freno.

Nuovo anche il motore rispetto al Quadro Quattro, che qui è di 400 cc invece dei 350 del vecchio modello. La potenza erogata è di 32,5 Cv a 7000 giri al minuto; questo motore è collegato poi a un differenziale centrale che trasmette il moto alle due ruote posteriori tramite due cinghie dentate. Qooder è guidabile in Italia con la semplice patente B ma come tutti gli scooter che permettono questa agevolazione, deve essere dotato di freno a pedale in stile automobilistico che si preme utilizzando il piede destro. Qooder non è dotato di cavalletto: in parcheggio si tira la leva del bloccaggio delle sospensioni e il veicolo resta in equilibrio. La strumentazione è tipicamente automobilistica con contagiri e contachilometri analogici e le altre su un display digitale. Il sottosella non è molto spazioso e permette di alloggiare un solo casco integrale, ma il bauletto posteriore, in opzione, ampia le possibilità di carico.

Qooder non è esattamente un fuscello, pesa infatti 280 Kg ma le quattro ruote garantiscono un livello di sicurezza senza pari che di fatto ne fanno un mezzo senza concorrenza. Attenzione però: l’ABS non è previsto nemmeno in opzione. Il prezzo non è alla portata di tutti; per averne uno ci vogliono infatti 10.900 Euro

Quadro Qooder

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Quadro Qooder 400: quattroruote in libertà con la patente B