La prima moto elettrica di Ducati sarà presto realtà

Ormai tutte le Case motociclistiche più note nel mondo stanno puntando sull’elettrificazione della gamma

Anche Ducati pensa alla mobilità ecosostenibile del futuro e progetta l’elettrificazione della sua gamma di due ruote.

Già lo scorso anno si era parlato della Ducati elettrica, l’allora amministratore delegato della Casa motociclistica Rupert Stadler, che oggi si trova in una difficile situazione giuridica, indagato perché presumibilmente coinvolto nello scandalo Dieselgate, aveva già confermato l’interesse nel progettare la motorizzazione elettrica per le due ruote della nota azienda italiana di Borgo Panigale. Il nuovo CEO Claudio Domenicali ha recentemente parlato di questa proposta, e quindi si farà.

Durante il Motostudent, che è una gara organizzata per diverse squadre di universitari, gli studenti sono stati chiamati a sfidarsi nella realizzazione di prototipi di moto elettriche da competizione. In quest’occasione, Domenicali ha approfittato per parlare dell’arrivo della nuova Ducati elettrica sul mercato. L’idea è ormai stata confermata da tempo e la Casa motociclistica ormai sta sviluppando il piano. Non si sanno ancora le modalità e nemmeno i tempi, ma i tecnici sono impegnati in questo lavoro.

Per l’amministratore delegato di Borgo Panigale i passi avanti che sta facendo Ducati in questo senso sono veramente grandi e rapidi. Il primo modello a zero emissioni sarà presto realtà e si allineerà ai vari progetti di elettrificazione che ormai diverse Case motociclistiche stanno mettendo in atto negli ultimi tempi. Forse è ancora difficile immaginarsi una Ducati elettrica, soprattutto per i grandi appassionati del marchio, ma di questo abbiamo già parlato in occasione della presentazione della nuova gamma a zero emissioni di Harley Davidson.

L’impegno de Gruppo Volkswagen, di cui Ducati fa parte tramite Audi, nella progressiva elettrificazione della gamma di prodotti però chiarisce anche la motivazione per cui una due ruote elettriche uscirà anche da Borgo Panigale. Ormai la concorrenza è alta, lo abbiamo visto anche in occasione di Eicma 2018, quindi tutti sul mercato cercano di allinearsi alla tendenza.

Domenicali, durante il suo discorso in occasione del Motostudent ha voluto comunque sottolineare che il mondo delle auto elettriche si distingue completamente da quello delle moto con la stessa motorizzazione. Il motivo sta nelle tempistiche, le due ruote stanno ancora lavorando per trovare un equilibrio tra le prestazioni garantite, l’autonomia e la durata della batteria e il prezzo a cui proporre tali mezzi sul mercato. Un corposo gruppo di lavoro in Ducati sta lavorando a tutto, per ottimizzare e velocizzare i tempi.

ducati elettrica

MOTORI La prima moto elettrica di Ducati sarà presto realtà