La nuova Yamaha Tracer 900 arriva in Europa

Cinque anni dopo il lancio del modello originale, Yamaha ha creato le nuove versioni delle moto versatili più evolute

La prima Yamaha Tracer 900 è arrivata in Europa nel 2015 e ha cambiato il modo in cui molti piloti percepivano la classe Sport Touring. Una due ruote ideale per l’utilizzo urbano, ma non solo, ottima per clienti di tutte le età, grazie alle esaltanti prestazioni di una moto sportiva, insieme a una straordinaria capacità di guida su lunghe distanze.

Nel 2018 è arrivato il modello Euro 4 di seconda generazione, Tracer 900 si è affermata come moto numero uno nella categoria Sport Touring, vendendo un numero di unità tre volte superiore alla rivale più prossima nel 2019. Una due ruote straordinariamente versatile, considerata da molti la Sport Touring definitiva, uno dei modelli più importanti della gamma Yamaha.

E oggi, cinque anni dopo il lancio del modello originale, Yamaha ha creato le nuovissime versioni delle moto versatili più evolute, progettate per ribadire la posizione del modello come Sport Touring preferito in Europa e attirare una nuova generazione di piloti nella categoria. Le Tracer 9 e Tracer 9 GT oggi sono ancora più leggere, potenti e versatili, equipaggiate con la tecnologia più sofisticata mai vista su una Yamaha Sport Touring; restano fedeli alla filosofia “cuore sportivo, anima turistica”, che le ha rese le moto numero uno della loro categoria. Sono in grado di offrire livelli di prestazioni esaltanti e una maggiore capacità di touring.

Tracer 9 monta un motore CP3 da 890 cc completamente ridisegnato con tecnologia crossplane, più leggero e avanzato rispetto al precedente, che aveva trasformato per sempre l’immagine della classe Sport Touring. L’architettura CP3 getta le basi per un motore completamente nuovo. La potenza erogata è aumentata a 119 CV a 10.000 giri/min, sono 4 CV più di prima, che la rendono una delle moto più emozionanti, capaci e versatili della sua categoria.

yamaha tracer 9 new

Fonte: Ufficio Stampa Yamaha

Il telaio Deltabox pressofuso della Tracer 9 è più leggero, compatto e maneggevole, progettato per offrire la massima versatilità sportiva insieme a un comfort eccellente. Per adattarsi alla maggiore rigidità del nuovo telaio e al design più compatto, la moto è dotata di un forcellone in alluminio, completamente ridisegnato, che ruota all’interno della struttura esterna del telaio.

Di serie troviamo sulla moto il sistema Cruise Control uguale a quello usato sul precedente modello GT, per rendere i viaggi più lunghi ancora più rilassanti e piacevoli. La carrozzeria è stata completamente ridisegnata, la Tracer 9 vuole raggiungere nuovamente l’eccezionale successo della Sport Touring più venduta in Europa, offrendo un pacchetto ancora più sportivo, dinamico e versatile. Sarà disponibile in due nuovi colori, Redline – audace tinta rossa che completa il carattere sportivo della moto – e Tech Kamo, tinta verde-grigia che produce un look potente, maturo e raffinato. Le consegne ai concessionari Yamaha inizieranno a partire da marzo 2021, al prezzo di listino di 11.199 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La nuova Yamaha Tracer 900 arriva in Europa