BMW presenta la nuova gamma R nineT

La casa produttrice tedesca ha svelato le novità della gamma R nineT, ora caratterizzata da un motore più "ecologico" a parità di potenza

Non solo auto (e non solo elettriche). Da diversi decenni, infatti, BMW è impegnata con convinzione su un doppio fronte: sia quello delle quattro ruote sia su quello delle due ruote. Così, mentre sul fronte automobilistico annuncia di aver superato la soglia delle 200 mila BMW i3 prodotte e toglie i veli dalla nuova BMW 4, su quello motociclistico continua a rinnovare le proprie linee prodotto.

Non più di 10 giorni fa, ad esempio, aveva presentato la nuova R 1250 RT, la tourer dinamica pensata a chi ama fare lunghi viaggi su due ruote. Questa settimana, invece, è il turno della gamma R nineT, affinata da un punto di vista tecnico e con una dotazione di optional ancora più ricca. Le nuove BMW R nineT (R nineT, R nineT Pure, R nineT Scrambler e R nineT Urban G/S) arriveranno sul mercato a partire dal 2021 e strizzeranno l’occhio a tutti coloro che cercano una moto da strada piacevole da guidare.

Le maggiori novità, come detto, riguardano principalmente la dotazione tecnica delle BMW R nineT. Il nuovo motore boxer, esattamente come quello della nuova R 1250 RT, è omologato agli standard Euro 5, assicurando però la stessa potenza e accelerazione del vecchio modello (109 cavalli di potenza e 116 Nm di coppia). Merito delle nuove teste dei cilindri che, complice il nuovo sistema di turbolenza, garantisce una combustione migliore e più pulita. Questo “lifting” ha anche permesso di armonizzare l’erogazione della potenza, in particolare tra i 4.000 e i 6.000 giri motore.

Gamma BMW R nineT

fonte: ufficio stampa BMW

Alle migliorie tecniche (e quelle estetiche, come i coperchi delle teste dei cilindri) si aggiungono anche quelle funzionali. Come detto, le nuove BMW R nineT arriveranno sul mercato con una dotazione di serie e optional più ricca che mai. Nella versione base, ad esempio, sono presenti il nuovo impianto frenante dotato di ABS Pro e DBC (Dynamic Brake Control) e una nuova sospensione posteriore con smorzamento dipendente dalla escursione (WAD). Aggiunte, inoltre, le modalità di guida “Rain” e “Road”. Non mancano poi una presa USB per caricare lo smartphone e gruppo ottico a LED.

Arricchita, inoltre, la dotazione di optional, che consentità ai futuri proprietari di personalizzar la R nineT come preferiscono. Ad esempio, è possibile aggiungere il Dynamic Traction Control e il controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR), mentre la gamma “Option 719” consente di scegliere tra ruote di vario tipo, pacchetti di parti fresate e una modifica alla parte posteriore con finale corto e supporto targa dietro la ruota posteriore.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI BMW presenta la nuova gamma R nineT