Nuova BMW M 1000RR: tecnologia racing sulla strada

Svelata al mondo la prima moto in versione M di BMW, modello ad alte prestazioni, con 212 cavalli di potenza

BMW Motorrad, con la nuova BMW M 1000 RR, primo modello M basato sulla S 1000 RR, sta ora celebrando la sua première mondiale. BMW Motorrad segue la filosofia della lettera più forte del mondo: M rappresenta il successo nelle corse automobilistiche e il fascino dei modelli ad alte prestazioni.

Con una potenza del motore di 212 CV, un peso del motociclo DIN ridotto a soli 192 kg e sospensioni e aerodinamica progettate per le massime prestazioni in pista, la nuova M RR soddisfa le principali aspettative nel segmento top delle Superbike. Il motore a quattro cilindri è basato su quello della RR rivisto in ottica racing sport. Più potenza di picco e più elevato regime di rotazione massimo. La coppia di 113 Nm viene sprigionata a 11.000 rpm.

L’aerodinamica è stata un punto decisivo nelle specifiche tecniche per il lavoro di sviluppo della M RR, il grande obiettivo era quello di stabilire il miglior contatto possibile delle ruote con la strada. Le alette M sul fronte dell’assetto producono una deportanza aerodinamica e quindi carichi aggiuntivi della ruota in base alla velocità. Il carico aggiuntivo sulla ruota anteriore contrasta la tendenza all’impennata, il controllo di trazione deve regolare di meno e una maggiore potenza erogata può tramutarsi in accelerazione, il pilota migliora i tempi sul giro. L’effetto delle alette è evidente nelle curve e in frenata, la deportanza consente una frenata ritardata e garantisce una maggiore stabilità in curva.

new-bmw-m-1000-rr

Fonte: Ufficio Stampa BMW

Il telaio della nuova BMW M 1000 RR si basa sul quello di alluminio della S 1000 RR. L’obiettivo primario del design del telaio era quello di ottenere i migliori tempi sul giro possibili in pista, è quindi progettato per la pista. Particolare attenzione è stata prestata all’ottimizzazione della guidabilità, della frenata e del controllo anti-squat e del migliore feeling possibile del pilota per la ruota anteriore e posteriore.

Con la nuova M RR, c’è per la prima volta una moto BMW con freni M, sviluppati direttamente dall’esperienza in pista; con i freni delle moto da corsa della BMW Motorrad nel Campionato del Mondo Superbike, forniscono la massima stabilità al fading e la massima controllabilità. Esternamente, le pinze freno M hanno un rivestimento anodizzato blu in combinazione con il logo M. Con le ruote in carbonio M, la nuova M RR ha più componenti high-tech per le massime prestazioni su pista e su strada.

La nuova M RR enfatizza i suoi geni da corsa con la combinazione di colore bianco brillante/M Sport nei colori di base azzurro, blu scuro e rosso. Ulteriori caratteristiche della M RR sono le coperture del motore in grigio granito e il tappo di riempimento del carburante verniciato di nero.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova BMW M 1000RR: tecnologia racing sulla strada