Moto nella leggenda: Gilera Saturno 500

Semplice, classica, superbamente rifinita la Gilera Saturno 500 è negli anni ’40 e ’50 la moto da battere nelle competizioni sportive soprattutto se nella variante Sport.

La Saturno 500 viene progettata da Luigi Salmaggi alla fine degli anni ’30 e sfrutta l’esperienza sportiva di Giuseppe Gilera che prima a Milano e poi ad Arcore costruisce prima la sua officina e poi il suo stabilimento. Il credo fondamentale di Gilera risiedeva nella semplicità dei progetti e nell’accuratezza delle realizzazioni. Tutto in Gilera veniva prodotto all’interno della fabbrica fin anche l’ultima delle viti, per offrire, con gli occhi di oggi, un controllo totale sul prodotto.

Un sano pragmatismo lombardo permetteva di superare anche le problematiche tecniche più stringenti come quella del motore della Saturno 500, un monocilindrico derivato da quello della serie VT “otto bulloni” che aveva la tendenza, vista la potenza elevata, di sradicare la testata dal monoblocco. Problema elegantemente risolto dallo stesso Gilera che disse in dialetto milanese :”ghe metum vott bulun”  ovvero ci avrebbe messo otto bulloni invece dei quattro previsti, per impedire questa insana tendenza. E la otto bulloni fu un successo in strada e in gara, e oggi è ricercatissima.

Saturno 500 fu prodotta in quattro versioni: turismo, sport, competizione e corsa. La differenza principale nella meccanica era che la testata era in alluminio sulle sport e in ghisa sulle turismo. La Saturno è stata prodotta dal 1946 al 1958 e costantemente aggiornata sia nei freni che nelle sospensioni che nel 1950 vengono dotate di forcella telescopica e nel 1951 abbandonano la sospensione posteriore ”brevetto Gilera” con le molle orizzontali per più convenzionali ed efficienti ammortizzatori telescopici.  Il cambio è in blocco con il motore a quattro rapporti dall’eccellente manovrabilità.

Oggi una Saturno 500 ha prezzi a partire dai 13.000 euro fino agli oltre 35.000 necessari per una versione Piuma 500 alleggerita per le corse, dal peso di poco inferiore ai 125 kg contro i 175 della Turismo e che con 38 cv di potenza arrivava a 190 km orari in versione nuda e a 210 con la carenatura integrale (contro i 134 della Turismo).

Gilera Saturno Piuma 500

MOTORI Moto nella leggenda: Gilera Saturno 500