Moto Guzzi Fast Endurance, al via le prove del V7 III

Sul circuito di Ortona partono i primi test dalla V7 con il nuovo kit trofeo

Sta per partire la seconda stagione del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, con l’edizione 2020 che scatterà a partire dal prossimo 26 aprile a Varano.

Per l’occasione, Moto Guzzi metterà a disposizioni alcuni esemplari V7 III già allestite con lo speciale Kit trofeo riservato ai motociclisti che vorranno provarle in pista per due fine settimana: quello di sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo e l’altro di sabato 4 e domenica 5 aprile, in programma a Ortona, sul Circuito Internazionale d’Abruzzo.

I turni di prova sulla pista in provincia di Chieti saranno della durata di 15 minuti. I modelli della gamma di Moto Guzzi, inoltre, saranno a disposizione per un test ride che partirà dal paddock della pista e si snoderà per le strade più belle dei dintorni.

Nel corso dell’edizione 2019 del monomarca dell’Aquila, la “Sette e mezzo” di Mandello si è rivelata veloce e affidabile. L’esemplare di Moto Guzzi era stata allestita con il Kit Racing GCorse e gomme Pirelli, risultando molto facile e intuitiva in pista anche per i piloti con meno esperienza in fatto di competizioni.

Moto Guzzi V7 III

Sono tante le novità in programma per l’edizione 2020 del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: gli organizzatori le hanno ideate al fine di garantire sempre più equilibrio e divertimento a tutti i piloti che decideranno di partecipare. Sono previste delle gare “miniendurance” più lunghe che passeranno da 60 a 90 minuti. Ogni pilota, dunque, avrà a disposizione più tempo per divertirsi in sella alla moto.

Le V7 III avranno gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS e coperture racing sviluppate appositamente per l’esemplare. A coloro che si iscriveranno all’intero Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2020, inoltre, verrà fornito il primo treno di gomme gratuitamente.

C’è grande curiosità per vedere dal vivo il Kit Racing GCorse sviluppato appositamente dai fratelli Guareschi. Questo kit speciale propone dei dispositivi di sicurezza come sottocoppa e protezione della leva del freno anteriore. Presente anche un pacchetto di modifiche sia funzionali che estetica.

Le modifiche del kit riguardano il cupolino, i semimanubri, l’impianto di scarico, le pedane rialzate, i fianchetti laterali, la sella monoposto, il parafango posteriore, le tabelle porta numero e gli ammortizzatori posteriori. Tra le novità c’è anche una specifica mappatura della centralina motore e pastiglie freno anteriori dedicate.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Moto Guzzi Fast Endurance, al via le prove del V7 III