Moto e scooter: obbligo di luci accese anche di giorno

Nei centri urbani moto e scooter hanno l'obbligo di tenere le luci accese

Luci accese anche di giorno“, non è solo un monito per la sicurezza di un noto commentatore Tv, ma anche quello che dice il Codice della Strada.

L’articolo 152 stabilisce l’obbligo di mantenere le luci accese anche di giorno per ”ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli, anche durante la marcia nei centri abitati, hanno l’obbligo di usare le luci di posizione, i proiettori anabbaglianti e, se prescritte, le luci della targa e le luci d’ingombro”.

Ulteriori indicazioni sono dettate dall’articolo 153 dove si sottolinea che “le luci di marcia diurna non possono sostituire luci di posizione, della targa e di ingombro se prescritte e, per quanto concerne i veicoli, i proiettori anabbaglianti da mezz’ora dopo il tramonto del sole a mezz’ora prima del suo sorgere e anche di giorno nelle gallerie, in caso di nebbia, di caduta di neve, di forte pioggia e in ogni altro caso di scarsa visibilità“.

Le multe previste in caso di trasgressione di queste norme vanno da un minimo di 41 euro ad un massimo di 169 euro.

MOTORI Moto e scooter: obbligo di luci accese anche di giorno