La moto non parte più? Cosa fare se la moto è ingolfata

Vecchie o nuove, le moto possono fermarsi e non ripartire. Cosa fare se la moto è ingolfata

Anche se la moto fino ad adesso è andata benissimo, in quanto magari è piuttosto nuova, nulla toglie che si possa fermare senza volerne sapere di ripartire. Questo può accadere per diverse ragioni ed è necessario intervenire. Nel caso vi trovate in questa situazione, ecco cosa fare se la moto è ingolfata .

Il motivo per il quale la moto si ingolfa, è dovuto al fatto che la benzina fuorisce andando a bagnare le candelette e bloccando il sistema di accensione. Con le candelette bagnate la moto non partirà in alcun modo.

Intanto è necessario capire qual’e la ragione che ha causato l’ingolfamento e si possono circoscrivere tre possibilità frequenti: una delle ragioni può essere un carburante troppo grasso (nello specifico si intende troppo ricco di olio). Un’altra ragione potrebbe essere il motore che raggiunge una temperatura troppo elevata, innescando un processo di blocco dovuto all’aumento del livello di esplosività. Ultima causa potrebbe essere la fuoriuscita del carburante che va a riempire la camera di combustione, rendendo impossibile l’utilizzo dello starter.

Giunti a capire il problema, come potete intervenire? La prima cosa da fare è evitare di utilizzare la manopola a motore spento, perché ingolferete ancora di più la moto pompando la benzina. Detto questo considerate questa cosa: ciò che si deposita sulle candele e impedisce la scintilla è un miscuglio di grasso creato da carburante e olio. Pulite quindi molto bene le candele, e qualora vi fossero depositati elementi solidi come ad esempio del calcare, utilizzate prodotti specifici per grattarli via senza danneggiare le candele.

Una volta controllato di aver pulito bene le candele e aver aspettato che si siano asciugate in modo da garantire la produzione della scintilla che fa accendere la moto,  tirate la leva dell’aria e provare a far accendere la moto dando gas. Se il lavoro che avete fatto risulterà ottimale, avrete il magnifico risultato del vostro mezzo che riparte e potrete ricominciare il vostro viaggio.

La buona norma sarebbe una manutenzione costante, per ridurre al minimo il rischio di trovarsi con la moto ferma. Ecco alcune indicazioni utili:
– Ripararla dalla notte dove l’umidità, specialmente nei messi freddi inumidisce il sistema di accensione.
– Controllare le candele spesso e non solo quando la moto vi lascia a piedi. Pulirle ad ogni controllo che fate e periodicamente sostituirle per averle sempre al top della qualità.
– Portate la moto periodicamente da un esperto del settore se voi non lo siete, vi saprà dare utili consigli per farla durare molto più a lungo.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La moto non parte più? Cosa fare se la moto è ingolfata