La Harley-Davidson di ‘Easy Rider’ all’asta per un milione di dollari

L'Harley di Easy Rider verrà battuta all'asta a ottobre in California

Il prossimo ottobre andrà all’asta una delle icone motoristiche più famose della storia del cinema: si tratta della mitica Harley-Davidson a stelle e strisce di "Easy rider", film culto del 1969 sul movimento hippy degli anni Sessanta.

La due ruote cavalcata da Peter Fonda, alias Wyatt "Captain America", verrà battuta all’asta in California dal 17 al 20 ottobre: la sua valutazione è stata stimata dagli esperti tra il milione e il milione e duecentomila dollari.

La moto, celeberrima anche per il serbatoio a "stelle e strisce", era stata disegnato su indicazione dello stesso Fonda da Cliff Vaughs and Ben Hardy, due afroamericani appassionati nella costruzione dei tipici "chopper".

Il valore dell’Harley è peraltro particolare perché è l’ultima originale rimasta dal film dopo che l’altra identica usata nelle riprese era stata rubata ancor prima della distribuzione della pellicola nelle sale e mai più ritrovata.

La moto è stata ceduta alla casa d’aste "Profiles in History" di Calabasas dal suo ultimo proprietario, l’uomo d’affari californiano Michael Eisenberg, socio di Peter Fonda e di Dennis Hopper, l’altro protagonista e regista del film, in un ristorante di Hollywood, il "Thunder Road House", andato in cenere dopo un incendio del 1997.

Proprio il film resta con ogni probabilità il più famoso con le "due ruote" come protagoniste e il suo valore storico e culturale è tale da essere stato incluso dal 1998 nel "National Film Register" della Biblioteca del Congresso di Washington, struttura creata appositamente per tutelare e promuovere l’eredità cinematografica statunitense.

MOTORI La Harley-Davidson di ‘Easy Rider’ all’asta per un m...