Kymco G-Dink 300i, torna il bestseller con un nuovo look

Dink è un nome importante per Kymco: è stato il primo e più venduto midi della casa taiwanese, adesso torna più moderno e aggressivo

Dink è per l’utente che conosce i prodotti Kymco una garanzia di uno scooter pratico, con un grande capacità di carico e da sempre con la pedana piatta per la massima abitabilità. Per Kymco è un modello importante, vendutissimo con oltre 120.000 unità vendute nella sua storia.

Ora Dink cambia, si rinnova, diventa più aggressivo e decisamente più moderno; offre un nuovo frontale con i fari anteriori doppi e con le luci di posizione separate dai fari, verticali e con tecnologia a tubi di luce.

La migliore dote di G-Dink 300i è e rimane la notevole capacità di carico che, oltre all’ampio vano sottosella in grado di ospitare comodamente 2 caschi jet, può sfruttare la grande praticità della sua pedana piatta, che lo rende il veicolo ideale per l’utilizzo quotidiano anche trasportando colli ingombranti. Nel retroscudo è ricavato un vano per piccoli oggetti oltre alla sempre comoda presa da 12V. Completa la strumentazione, che è mista con contagiri analogico, mentre tachimetro e indicatore livello carburante e temperatura acqua sono digitali. Non manca una nutrita serie di spie.

La meccanica resta la stessa: monocilindrico raffreddato a liquido da 271cc (alesaggio 72,7 mm, corsa 65,2 mm) con iniezione Keihin, ulteriormente affinato all’insegna del miglior rendimento. I valori dichiarati da Kymco per questa unità sono una potenza di 16,4 kW (22,3 CV) a 7.750 giri/min e un picco di coppia di 22,6 Nm a 6.250 giri/min. Ovviamente è omologato euro 4.

Il peso è un altro elemento molto importante, viste le potenze non da capogiro che sono in gioco: la bilancia nel caso del G-Dink si ferma ai 183 Kg. Un peso tutto sommato contenuto anche in considerazione del robusto telaio a culla in tubi di acciaio che lo sostiene. Per quanto riguarda la ciclistica troviamo una forcella con steli da 35 mm e ammortizzatori posteriori regolabili in 5 posizioni. I cerchi sono da 13″ davanti e 12″ dietro. Il passo è di soli 1.462mm, piuttosto ridotto rispetto alla lunghezza complessiva di 2.106 mm, e questo dovrebbe garantire una buona manovrabilità nello stretto.

Interessanti anche gli accessori a richiesta, proposti a prezzi non eccessivi come, ad esempio, il bauletto posteriore nello stesso colore dello scooter da 47 litri, proposto a 189 euro, completo del suo supporto offerto a 65 euro e il parabrezza maggiorato a 159 euro.

Kymco G-Dink 300i ABS è già in vendita ad un prezzo di 4.490 Euro che diventano 4.090 con il contributo Kymco “rinnova rottamando”.

Kymco G-Dink 300i Sottosella

MOTORI Kymco G-Dink 300i, torna il bestseller con un nuovo look