Honda SH 125 MODE: massima affidabilità, CBS e Start&Stop di serie

La famiglia del best-seller di categoria si amplia con un nuovo modello. A 2.650 euro offre CBS, parabrezza e paramani di serie

Quando si parla di Honda SH sono davvero in pochi gli scooteristi che necessitano di una foto illustrativa per capire di cosa si tratta. Se infatti state valutando l’acquisto di un ruote alte di qualità e affidabile almeno un pensierino al best seller di categoria bisogna farlo.

Oggi ad ampliare la gamma ci pensa una nuova versione offerta in cilindrata 125 che esordisce con aggiornamenti sia estetici che alla meccanica. Si chiama SH Mode 125 e, nel prezzo di 2.650 euro f.c., include il sistema frenante ad azione combinata CBS, lo Start&Stop, il vano sottosella, paramani e parabrezza di serie. Tre i colori disponibili: Fabulous Pink, Pearl Jasmine White e Poseidon Black Metallic

Con l’altezza del manubrio è di 990 mm e la sella alta appena 765 mm da terra, la posizione di guida potrebbe essere molto invitante anche per il pubblico femminile, sempre molto attento alla sicurezza nelle manovre di parcheggio, dove la sella bassa aiuta di certo.

L’ SH Mode 125 inoltre offre anche nuove sovrastrutture bicolore e leggermente più bombate, mentre rimangono invariate le soluzioni estetiche dell’ultima generazione di SH col vetro azzurrato sullo scudo anteriore a forma di “V” che include gli indicatori di direzione e le luci di posizione.

Il cruscotto è molto completo e include un tachimetro circolare e di grandi dimensioni (circondato dalle spie di servizio, tra cui quella del dispositivo Start&Stop) e l’indicatore del livello carburante, mentre contachilometri e orologio sono posizionati in un display LCD centrale dotato di tasti laterali per la visualizzazione delle diverse informazioni. Invariata anche la sella, molto ampia e capace di ospitare nel vano sottostate un casco integrale.

L’equipaggiamento di serie prevede sia il cavalletto laterale che quello centrale, mentre per il confort del passeggero l’SH offre dei poggiapiedi ripiegabili e maniglie integrate nel portapacchi posteriore. Nuovo anche il silenziatore, dotato di una lana di vetro su tutte le superfici interne.

Come per il resto della famiglia SH, anche questa nuova variante Mode si affida ad un telaio tubolare in acciaio con trave dorsale inferiore che si serve di una triangolazione per collegare il telaio principale al sottotelaio posteriore.

Anche le sospensioni non cambiano e ritroviamo su questo 125 una forcella telescopica all’anteriore, mentre al posteriore abbiamo una sospensione regolabile su cinque posizione nel precarico molla. Il peso in ordine di marcia (con il pieno di benzina) ferma l’ago della bilancia a 116 Kg.

Le ruote sono in lega leggera a cinque razze sdoppiate con misure da 16” davanti e 14” dietro e calzano pneumatici rispettivamente da 80/90-16 e 100/90-14. Molto apprezzato l’impianto frenante assistito di serie da CBS (Combined Braking System), con disco anteriore da 220 mm e tamburo posteriore da 130 mm.

Parlando di "prestazioni" in questo segmento spesso si indica l’efficienza del mezzo e , nel caso dell’SH, siamo al top della categoria. Il motore è l‘Honda eSP (enhanced Smart Power), il monocilindrico 4T con distribuzione a 2 valvole con comando monoalbero in testa (SOHC) che offre una potenza massima di 11,4 CV a 8.500 giri/min e una coppia massima di 12 Nm a 5.000 giri/min.

Molto interessanti i dati di consumo dichiarati dalla Casa nipponica, ottenuti anche grazie allo Start&Stop, di serie, il sistema che spegne il motore dopo tre secondi di sosta per poi riavviarlo appena si ruota la manopola del gas: 50 km/l nel ciclo medio WMTC (l’autonomia è prossima ai 275 Km).

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Honda SH 125 MODE: massima affidabilità, CBS e Start&Stop di&nbsp...