Honda CTX 700, la moto a sella bassa sempre facile da guidare

Il bicilindrico giapponese in salsa custom. Al Salone di Milano 2013 in arrivo una nuova cruiser 700 con cambio Dual Clutch Transmission

Dall’esordio dello "scooter" Honda Integra, passando per la gamma NC700 in tutte le sue varianti, il bicilindrico nipponico da 670 cc è stato apprezzato per le sue prestazioni interessanti, ma anche e soprattutto per i consumi davvero contenuti, anche in ciclo urbano. Sfruttando quindi questa eccellente base di partenza propulsiva, Honda ha confermato che a EICMA 2013 presenterà una nuova moto euipaggiata con questo motore, dal dna decisamente custom-cruiser: la CTX 700.

Come per gli altri modelli della gamma Honda che condividono questo motore, anche la CTX 700 sarà equipaggiata con il cambio automatico-sequenziale DCT (Dual Cluch Transmission) il quale, almeno sul modello NC700X sta raccogliendo molti consensi passando dal 10% dell’aprile 2012 al 44% dello scorso febbraio. Sorte ancora migliore per la Crosstourer, passata dall’iniziale 25% di febbraio 2012 al 70% dello stesso mese del 2013. Pochi i dati per ora diffusi dal Costruttore giapponese: oltre al cambio DCT e al noto motore bicilindrico parallelo da 670 cc capace di 48 CV (35 kw), in linea con le nuove normative sulla patente A2. L’altezza della sella è di soli 720 mm da terra, ideale anche per il pubblico femminile.

(a cura di OmniMoto.it)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MOTORI Honda CTX 700, la moto a sella bassa sempre facile da guidare