Honda CRF250M 2013: Supermotard per tutti i gusti

Una moto per divertirsi davvero con 23 CV e la maggiore età. Ciclistica agile, cambio a sei rapporti e motore dai bassi consumi.

Per divertirsi imparando a domare per la prima volta una moto vera, a 18 anni ora avete una ragione in più per prendere un bel voto all’esame di stato. Si chiama Honda CRF250M, una motard che deriva dalla CRF250L, ma con cerchi da 17”, sospensioni con una taratura stradale e un freno a disco anteriore maggiorato. Cosa serve ancora ?

DESIGN AGGRESSIVO E NUOVE GRAFICHE  La gamma CRF-R ha ispirato il look grafico della nuova Honda CRF250M con il nero e il rosso che la fanno da padroni, mentre i cerchi verniciati di nero rendono davvero aggressiva la motard nipponica. La posizione di guida dovrebbe essere eretta come nella migliore tradizione enduristica.Passando alla strumentazione, il quadro è interamente digitale e comprende l’indicatore di livello del carburante, l’orologio e le funzioni di contachilometri parziale e totale.

MOTORE: 23 CV POSSON BASTARE  Nulla di invariato sul fronte propulsivo: sulla CRF250N trovimo sempre il monocilindrico da 249 cc con distribuzione bialbero (DOHC) e raffreddamento a liquido (76×55 mm di quote vitali) e con un rapporto di compressione in 10,7:1. La potenza erogata è pari a 23,1 CV a 8.500 giri/min, mentre la coppia massima è di 22 Nm 7.000 giri/min. Il cambio è sempre a sei i rapporti, ma è stata modificata la rapportatura finale con una corona da 39T adeguata alla ruota posteriore da 17”. A migliorare l’erogazione contribuisce l’impianto di iniezione PGM-FI che ottimizza anche i consumi, per i quali Honda dichiara un consumo medio di 34 Km/litro nel ciclo medio.

CICLISTICA AGILE!  I tubi a sezione ovale con una semi-doppia culla assicurano una buona rigidità al telaio, mentre il telaietto reggisella, anch’esso in acciaio, è formato da tubi tondi. Passando all’assetto, troviamo un partner ben noto al Costruttore nipponico, ovvero Showa: il monoammortizzatore con pistone da 40 mm lavora per mezzo di leveraggio progressivo Pro-Link e la forcella ha steli rovesciati da 43 mm. L’impianto frenante può contare su di un disco anteriore flottante da 296 mm con pinza a due pistoncini, mentre al posteriore troviamo un disco da 220 mm (pinza a singolo pistoncino). Le ruote sono “agili”, con pneumatici da 110/70-17 davanti e 130/70-17 dietro. Il peso è di 145 Kg con il pieno di benzina (in ordine di marcia).

La nuova Honda CRF250M arriverà nei concessionari all’inizio dell’estate, giusto in tempo per godersi una super estate in moto.

(a cura di OmniMoto.it)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Honda CRF250M 2013: Supermotard per tutti i gusti