Honda CB125F: la nuova naked è solida e ‘indipendente’

La Honda rilancia nel settore delle naked con la nuova CB125F, robusta, versatile e dai bassi consumi

Versatile, robusta e ‘indipendente’, grazie al motore parismonioso: forte dell’esperienza maturata con la CB125, la Honda rilancia la sfida nel settore naked con la nuova CB125F, in arrivo a febbraio 2015 sul mercato italiano. Un design solido e consumi competitivi sono i punti di forza della nuova due ruote dell’Aquila d’oro, candidata – è il caso di dirlo – a farsi strada in un segmento decisamente competitivo.

Già esteticamente il messaggio è chiaro: design rivisto nel nome di un’eleganza sobria ed essenziale, la CB125F si appoggia su un solido telaio in acciaio, sospensioni con forcella telescopica e doppi ammortizzatori posteriori, un ‘pacchetto’ affidabile completato dalle nuove, moderne ruote da 18" a sei razze sdoppiate.

L’altra grande novità è il nuovo motore: solido, affidabile ed ‘economico’. Si tratta di una versione rivista del monocilindrico a 4 tempi da 124,7cc con distribuzione monoalbero in testa a 2 valvole, raffreddamento ad aria, alimentazione a iniezione elettronica PGM-FI e cambio a 5 rapporti.

Il nuovo motore eroga 10.6 CV a 7.750 giri/min e 10,2 Nm a 6.250 giri/min, fornendo alla CB125F un comportamento vivace sia nel tracciato cittadino che in tragitti più lunghi. Tragitti più lunghi percorribili in tutta comodità senza svenarsi. Dalla Honda dichiarano infatti consumi nell’ordine dei 51.3 km/l che, considerando un serbatoio da 13 litri, permettono un’autonomia di oltre 600 chilometri.

Come anticipato, la nuova Honda CB125F sarà disponibile nelle concessionarie italiane dal febbraio 2015: tre le colorazioni tra cui scegliere (Onyx Blue Metallic, Pearl Sunbeam White, Candy Blazing Red) ad un prezzo ancora non rivelato ma che dalla Honda assicurano sarà "competitivo"

MOTORI Honda CB125F: la nuova naked è solida e ‘indipendente’