Frecce sulle moto d’epoca: cosa sapere

Le frecce per le moto d'epoca sono difficili da trovare e sono costose. Per inserirle nel circuito elettronico della moto bisogna rivolgersi a un meccanico professionista

Le frecce delle moto d’epoca rappresentano un bel problema. Generalmente non possono essere trovate facilmente, poiché le case produttrici delle moto d’epoca sono ormai chiuse da tempo. Cercando sul web è possibile trovarne alcune ma, prima di acquistarle, bisogna verificare che le frecce disponibili possano adattarsi al modello della propria due ruote. Nella maggior parte dei casi il rivenditore delle frecce destinate alle moto d’epoca ha abbastanza informazioni per capire se l’accessorio potrà essere integrato nel modello di una moto, o no. Il primo passo da compiere è, quindi, contattare il rivenditore.

Il potenziale acquirente deve comunicare al rivenditore tutti i dati generali del proprio veicolo, esprimendo anche la volontà di comprare l’accessorio e installarlo sulla due ruote . Bisogna chiedere al rivenditore tutti i dati delle frecce, compresa la data di produzione, il funzionamento e altro. Infine, l’acquirente non deve dimenticarsi di chiedere se tale dispositivo può essere abbinato al modello della propria moto. Qualora il rivenditore fosse sicuro dell’esito positivo, l’acquirente può procedere all’acquisto dell’accessorio.

Una volta acquistata una o più frecce per le moto d’epoca, bisogna installare l’accessorio. Durante questo passaggio bisogna evitare il fai dai te, poiché una sbagliata installazione potrebbe danneggiare seriamente il circuito elettronico del veicolo che, a sua volta, potrebbe anche rompere la freccia appena acquistata. Bisogna ricordarsi che è sempre meglio rivolgersi ad un elettrauto professionista. Questi installerà la freccia senza correre alcun tipo di rischio.

Il prezzo delle frecce per le moto d’epoca varia in base a molteplici fattori tra cui la data di produzione dell’accessorio, la marca, il modello e tanto altro. Generalmente il costo spazia dai 40 ai 200 euro di base ai quali va aggiunta la manodopera del meccanico: all’incirca un centinaio di euro. È inoltre consigliato non affidarsi a quei professionisti che, per il proprio lavoro, chiedono cifre troppo basse. L’operazione d’installazione delle frecce non è difficile ma, è delicata e richiede di possedere una serie di competenze specifiche. Una volta terminata l’installazione, sarà bene eseguire una revisione della moto .

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Frecce sulle moto d’epoca: cosa sapere