”Salite in sella!”: gli eventi custom da non perdere nel mese di giugno

Carlo Portioli

Carlo Portioli Esperto moto e cultura custom Due ruote sempre in testa

Finalmente è arrivato il mese in cui non ci sono più scuse: o vai in moto o lascia perdere. È il momento, anche per i meno attivi, di tirare su la serranda del garage e andare.

Il giorno non finisce mai, il verde non è ancora stato arso dal grande e duro sole, le strade non sono ancora inondate da folle salmodianti di pellegrini da weekend e poi… ci sono in giro una mucchio di eventi. Io vi racconto il mio giugno, così magari vi aiuto a decidere dove puntare la vostra ruota anteriore nei prossimi weekend.

Sabato 16 giugno inizio da un piccolo evento sul lago di Como vicino a Bellagio. Wheels on Lake, due giorni al campeggio La Fornace di Oliveto Lario. Programma? Godersi un pigro weekend in tenda con musica dal vivo, hamburger e birra proprio in riva al lago, guardando il tramonto sul Resegone. Intorno solo strade pensate per andarci in moto. È stato scelto questo posto perchè è bello da morire e i posti belli danno gioia, senza bisogno di tanto circo intorno: il segreto è poche cose, belle e semplici. Fidatevi che ne vale la pena. Io sarò lì anche a dare una mano a organizzare, quindi se qualcuno passa, cercatemi e ci facciamo una birra insieme.

Sabato 23 giugno arriva il momento dello Sporty Meeting 2018, organizzato da Paolo del blog Duecilindri e dai suoi tanti amici e supporter. Sarà il giorno dedicato agli adepti dello small block, un evento ormai ai massimi livelli per cura e partecipazione, quest’anno in un contesto speciale come il borgo medioevale di Grazzano Visconti. Puntare verso questo evento vuol dire vedere qualcosa di speciale: l’amore e la dedizione di tante persone verso il modello di Harley più longevo, un caposaldo della Cultura Custom.

Giovedi 28 giugno infine si parte direzione Punta Bagna a Valloire, nelle Alpi francesi. Un evento cresciuto molto velocemente, diventato un appuntamento speciale per le persone e le moto che attira. Sarà il break in moto con gli amici che aspetto da tutto l’anno. Curve su curve tra passi tutti sopra i 2000m. Nomi leggendari, come il Coll du Galibier e de l’Isoard. Il Punta Bagna 2018 è la scusa, la Route Des Grandes Alpes la nostra strada, la gioia di guidare insieme il nostro obiettivo. Mia moglie non sa proprio tutto il programma di giugno, lo scoprirà leggendo questo articolo, quindi ne approfitto per chiudere con una comunicazione famigliare. Se non siete mia moglie, vi chiedo di interrompere qui la lettura. Grazie.

Lo so cara, non guardarmi con quel misto di timore e disgusto con cui si gira una scarpa quando si teme di aver messo il piede nel posto sbagliato… non ci sarò praticamente mai nei weekend di giugno. Non è colpa mia, è che andare in moto è l’unico modo che conosco per sentirmi in quel modo lì. Che modo? Forse pienamente consapevole che essere vivo sia un dono strepitoso. Si, sto cercando di indorare la pillola. No, non puoi andare a fare i weekend di giugno con chi ti pare. Io vado con dei panciuti signori di mezz’età che russano, bevono tanto e mangiano male. Se proprio vuoi, puoi fare i weekend di giugno insieme a donne con le stesse caratteristiche… se le trovi.

Ah… emh… il 6-7-8 luglio c’è il Hill Race a Rivarazzano. Tre giorni di gare di accelerazione sul 1/4 di miglio. Te lo dicevo così per dire…

Carlo Portioli Esperto moto e cultura custom Due ruote sempre in testa Le moto e la musica, mia moglie e gli amici, la birra e le chiacchere ma più di tutto amo cercare di capire. Le mie opinioni sono espresse dall'alto di niente. http://www.proudlyeurozero.com/ https://www.instagram.com/poweranchovy/

MOTORI ”Salite in sella!”: gli eventi custom da non perdere nel m...