Eicma 2018: ecco la Mv Agusta più Brutale di sempre con i suoi 208 CV

Nuovi record di potenza per la nuova due ruote, che rispetta comunque le normative anti inquinamento e rumore

La nuova MV Agusta Brutale 1000 Serie Oro non tradisce la tradizione nella scelta dell’unità a quattro cilindri.

Quello che invece è completamente nuovo sono i materiali, l’elettronica e la progettazione, un lavoro meticoloso che ha permesso di sviluppare una moto dalla potenza record di 208 Cv con un coppia di 115.5 Nm. Si tratta infatti di uno dei motori più potenti che quindi denotano la Brutale come la naked più prestante del mondo.

Gli ingegneri della Casa hanno cambiato completamente il progetto originario, tenendo buono solo il disegno di alcuni carter e il layout tipico, adottando però la distribuzione a valvole radiali e la catena di distribuzione centrale, caratteristiche uniche su questo tipo di propulsione. Nuove guide per le valvole radiali, camera di combustione completamente riprogettata, rivisti anche gli alberi a camme. Novità anche nei pistoni, che migliorano le performance e l’efficienza, mentre l’albero motore è stato rivisitato completamente, con un nuovo bilanciamento, in modo che le vibrazioni siano limitate, come anche gli assorbimenti di potenza ai regimi più elevati.

Sappiamo benissimo che il cuore del veicolo è il suo motore, ma per funzionare al meglio deve avere un ottimo impianto di lubrificazione, altrettanto vitale, che permette a tutti gli elementi di lavorare alle temperature ideali e con la massima fluidità. E quello della nuova MV Augusta Brutale 1000 Serie Oro è completamente nuovo e prende spunto dall’esperienza in gara, che vede una lubrificazione ideale in qualsiasi condizione di marcia, contribuendo a ridurre gli attriti. In sella a questa nuova moto chiunque potrà percepire un motore di qualità estremamente elevata, pronto nella riposta e silenzioso, grazie soprattutto ai nuovi coperchi frizione e della ruota fonica.

L’airbox riprogettato ha permesso di raggiungere la straordinaria potenza di 208 Cv e grazie allo studio dell’altezza delle trombette di aspirazione e dei risuonatori, gli ingegneri hanno potuto eliminare il sistema TSS e quindi ridurre il peso del motore, ottenendo un’erogazione ancora più regolare e piena.

Lo scarico, come sappiamo, è ovviamente la componente fondamentale di ogni motore e per la nuova Brutale è stato progettato ad hoc. Mv Agusta, in collaborazione con Eldor ha realizzato una nuova centralina dedicata al quattro cilindri della Brutale 1000 Serie Oro. La dinamica della moto è paragonabile a quella di una superbike, che presenta inoltre cambio elettronico e launch control, degni elementi di una gestione elettronica che si posiziona al vertice della categoria.

La nuova MV Agusta Brutale mantiene una ciclistica in linea con quella classica della gamma, con la struttura mista caratterizzata dal traliccio in acciaio unito a piastre laterali in alluminio, un concetto ingegneristico portato avanti e applicato anche alla nuova Moto2 pronta a gareggiare il prossimo anno, ma che su questa due ruote si evolve in maniera significativa. Studiata per unire la maneggevolezza di una naked con la stabilità di una supersportiva e in grado di erogare una potenza eccezionale. La velocità massima supera i 300 km/h e permette alla Brutale di sfidare anche modelli racing con grande successo.

Attento anche lo studio dell’aerodinamica, che vuole migliorare la deportanza e che è evidente dai profili alari applicati ai lati del radiatore, per migliorare il carico sulla ruota anteriore, ad alta velocità. Lo sterzo è più preciso anche alle alte velocità e la moto vanta sempre grande maneggevolezza, caratteristica storica della MV Agusta. Impianto frenante ottimizzato con le nuove pinze Brembo Stylema e gestione elettronica affidata all’ABS Bosch 9.1, il più compatto e leggero sul mercato.

La Brutale non è stata progettata solo per essere la più potente, ma anche la più efficace e leggera, con nuovi cerchi in fibra di carbonio, lo stesso materiale usato per tutte le sovrastrutture.

Il design è quello tradizionale di questa due ruote, con gli elementi che più la caratterizzano, come il faro, il codino e il serbatoio, realizzati ad hoc per questo modello. Colorazione rosso fuoco e finiture opache, per creare un effetto metallico particolare. Eicma 2018 aprirà al pubblico giovedì mattina alle 9.30 e la nuova MV Agusta Brutale 1000 Serie Oro sarà pronta per essere svelata al pubblico, in tutta la sua potenza eccezionale.

mv agusta brutale 1000 serie oro

MOTORI Eicma 2018: ecco la Mv Agusta più Brutale di sempre con i suoi 208&nb...