Ducati DesertX, a Borgo Panigale nasce la nuova offroad

Una moto che ha nel fuoristrada il suo territorio naturale e che sposta il confine di quello che si può fare con una Ducati

Nel sesto episodio della Ducati World Première 2022 Ducati presenta agli appassionati la nuova DesertX. Con la due ruote inedita di Borgo Panigale i sogni dei motociclisti non conoscono più limiti. Ruota anteriore da 21” e ruota posteriore da 18”, la moto è stata progettata per affrontare anche l’offroad più impegnativo.

Una due ruote nuova, reattiva e maneggevole, a proprio agio su ogni tipo di percorso e asfalto. Il progetto è nato nel 2019, quando Ducati ha presentato al pubblico il concept, generando una reazione forte e positiva da parte dei motociclisti di tutto il mondo. La Casa ha trasformato quel concept in una moto funzionale, competente ed efficace.

Il design è un’interpretazione moderna delle linee delle moto enduro degli anni Ottanta, creato dal Centro Stile Ducati seguendo i criteri di essenzialità e robustezza. La moto è visivamente composta da 3 macro elementi: un volume unico che comprende il serbatoio e le protezioni laterali, la sella e il parabrezza che integra il distintivo doppio faro anteriore. Lettura stilistica enfatizzata dai colori bianco e nero che si alternano tra le diverse zone.

Nuovo telaio a traliccio in acciaio, che lavora in combinazione con sospensioni a lunga escursione in grado di garantire un comportamento ottimale anche nel fuoristrada più impegnativo. Per quanto concerne le sospensioni, DesertX spicca per un equipaggiamento professionale e di alto livello.

La DesertX (già anticipata lo scorso mese di settembre) monta ruote del tutto inedite per una Ducati, nelle misure di 21″ all’anteriore e 18″ al posteriore: le dimensioni tipiche delle moto da fuoristrada. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono i Pirelli Scorpion Rally STR, con misure 90/90-21 e 150/70 R18.

L’impianto frenante è dotato, come tutte le moto della Casa di Borgo Panigale, di funzione ABS Cornering. L’ergonomia è stata sviluppata nel corso di lunghe e impegnative sessioni di test in fuoristrada e su asfalto. La sella è posizionata a 875 mm da terra. Ducati ha lavorato su contenuti che rendono DesertX piacevole su ogni tipo di percorso: la posizione di guida è comoda sia per il pilota che per il passeggero, grazie alla definizione di forma e imbottitura mirate per ciascuna delle due sedute.

L’autonomia adeguata ai viaggi più lunghi è garantita dal serbatoio da oltre 21 l di capacità e dalla possibilità di montare un secondo serbatoio nella parte posteriore della moto come accessorio, aggiungendo ulteriori 8 l di benzina. La DesertX ha inoltre un’ottima capacità di carico, quasi 120 l di volume disponibile tra borse e top case in alluminio.

Il motore della nuova DesertX è l’apprezzato motore a distribuzione desmodromica Testastretta 11° da 937 cm3 raffreddato a liquido. Caratterizzato da un ottimo livello di affidabilità, eroga 110 CV a 9.250 rpm e una coppia massima di 92 Nm a 6.500 rpm. Le tipiche performance Ducati si uniscono a un’erogazione regolare e sempre ben gestibile, fornendo al pilota una moto in grado di affrontare qualsiasi percorso con grande confidenza. Il motore conta su tutti i miglioramenti già visti su Monster e Multistrada V2 (presentata lo scorso ottobre). Per offrire il miglior rendimento possibile nella guida in fuoristrada e nelle diverse destinazioni d’uso, il Testastretta 11° è stato ottimizzato in maniera specifica per questa moto.

La nuova regina dell'offroad di Ducati

Ducati presenta la nuova regina dell’offroad DesertX

La sicurezza e le prestazioni del nuovo modello Ducati sono garantite anche dai sistemi elettronici, che rappresentano lo stato dell’arte per quanto riguarda l’ausilio alla guida. I Riding Mode disponibili su DesertX sono ben 6 e lavorano in combinazione con i 4 Power Mode che modificano potenza e prontezza di risposta del motore.

Il cruscotto di DesertX, orientato verticalmente e posizionato per offrire la migliore visibilità possibile anche nella guida in piedi, è dotato di display TFT a colori da 5” ad alta risoluzione. La strumentazione è predisposta per l’integrazione con il Ducati Multimedia System che consente di connettere lo smartphone. La nuova Ducati DesertX sarà disponibile nelle concessionarie della rete Ducati a partire da maggio 2022. Il nuovo modello sarà ordinabile anche in versione depotenziata a 35 kW per i possessori di patente A2.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ducati DesertX, a Borgo Panigale nasce la nuova offroad