Dopo EICMA: Aprilia Tuono V4 1100 RR e Factory

La naked più veloce e sportiva di sempre si rinnova con un nuovo pacchetto di controlli dinamici mantenendo le promesse del superbo V4 da 175 Cv

La gamma naked di Aprilia, erede di una famiglia di motociclette elette nel tempo tra le più adrenaliniche ed efficaci di sempre, raggiunge livelli di prestazioni e sofisticazione assoluti, grazie al know-how di Aprilia acquisito in anni di competizioni vincenti ai massimi livelli e l’esperienza della storia di Tuono, che così conferma essere l’unica superbike spogliata e dotata di manubrio alto, temibile in pista e divertentissima su strada. La famiglia di motociclette Tuono V4 è costituita da due modelli distinti nell’allestimento. Tuono V4 1100 RR rappresenta un’eccezionale macchina da divertimento, discendente di una dinastia di naked sportive premiate dalla critica quali più efficaci e veloci del suo segmento. Tuono V4 1100 Factory è la versione più esclusiva, dedicata a un pubblico estremamente esigente e dotata di componentistica in gran parte derivata dalla superbike Aprilia RSV4 RF.

Le maggiori innovazioni riguardano l’elettronica di bordo di Aprilia Tuono V4,  in cui spicca l’APRC. L’Aprilia Performance Ride Control è il pacchetto di sistemi di controllo brevettato direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, il più completo e raffinato tra quelli presenti nelle motociclette dello stesso segmento. La quarta generazione dell’APRC, di serie su Tuono V4 1100, si integra al meglio con la fine gestione elettronica garantita dal comando del gas completamente integrato full Ride-by-Wire, che ha permesso l’eliminazione di ogni componente superfluo per la gestione elettronica delle farfalle, risparmiando così 590 grammi. Il riposizionamento della piattaforma inerziale che consente il funzionamento dell’APRC, ha permesso una ottimale possibilità di rilevazione delle condizioni dinamiche della moto e quindi più efficaci strategie di controllo elettronico.

Tuono V4 1100 rimane la sola naked spinta da un quattro cilindri a V di 65° dalle caratteristiche uniche. L’architettura a V stretta ha permesso la realizzazione di un motore con ingombro longitudinale incredibilmente ridotto, favorendo la centralizzazione delle masse e la realizzazione di una ciclistica compatta. Gli interventi adottati in questa evoluzione del V4 italiano hanno permesso di aumentare l’affidabilità e le prestazioni generali, senza perdere nulla del gran carattere e del meraviglioso sound così amati dai motociclisti. Il propulsore adotta un impianto di scarico con silenziatore dotato di doppia sonda Lambda e valvola integrata. La centralina di controllo motore dispone di elevate capacità di calcolo ed è in grado di gestire l’innalzamento del regime di massima rotazione di 500 giri/min, superiore al precedente modello.

L’impianto frenante anteriore Brembo proviene direttamente da quello di RSV4 e conta su una coppia di dischi in acciaio dal diametro di 330 mm, su cui agiscono le pinze M50 monoblocco e su una pompa radiale al manubrio. Aprilia Tuono V4 1100 Factory dispone inoltre di una pregiata forcella Öhlins NIX, completamente regolabile sia nell’idraulica che nel precarico molla.

Il prezzo è di 18.190 Euro per la Factory e di 15.790 Euro per la RR

MOTORI Dopo EICMA: Aprilia Tuono V4 1100 RR e Factory