Cosa significa grippare una moto

Grippare una moto significa portarla a compiere un'operazione in seguito alla quale si libereranno delle enormi quantità il calore che potrebbero seriamente danneggiare il veicolo

Per grippare una moto s’intende un’azione fisica pericolosa per il veicolo. Il grippaggio si verifica quando due superfici vengono in contatto. Generalmente queste sono il pistone e la canna del cilindro. In altri casi il fenomeno potrebbe interessare lo scarico della moto. Durante il grippaggio viene annullato il cosiddetto “gioco diametrale” portando al danneggiamento del velo d’olio di lubrificazione. Questo costringe il sistema a rilasciare una grande quantità di calore in un tempo relativamente breve, il che provoca una rapida usura delle superfici del veicolo. Per via dell’attrito e del calore le sue parti metalliche vengono danneggiate in modo permanente.

Il motociclista deve evitare di grippare una moto. I problemi provocati da quest’azione spaziano dalle semplici rigature sulle superfici fino ai danni sui principi di saldatura della moto. In questa seconda ipotesi, il proprietario dovrebbe sostituire immediatamente il materiale danneggiato. Tutti gli elementi usurati, in modo lieve o grave, dopo l’atto del grippare la moto devono essere sostituiti il prima possibile. Per questo bisogna prestare attenzione ai veicoli comprati in un mercato delle moto usate.

Nelle motociclette moderne il grippaggio è un’azione che si verifica molto raramente. Può avvenire a causa di una perdita d’olio dalla coppa, o di una guida estrema da parte del conducente. In genere il blocco della ruota è istantaneo, poiché qualora si bloccasse il motore, la frizione si chiuderebbe e la ruota continuerebbe a girare. Sono soggetti al grippaggio organi del motore come il cilindro e il pistone. Non a caso il grippaggio tra questi due componenti si verifica con una cadenza di molto maggiore rispetto agli altri componenti del motore .

I sintomi del grippaggio spaziano da una rapida diminuzione dei giri, passando per un veloce calo delle prestazioni e finendo con un tipico rumore metallico proveniente dal motore. Spesso il pedale d’avviamento potrebbe risultare bloccato o con una scarsa compressione. In più vi potrebbero essere delle difficoltà durante la percorrenza di una curva o nella fase di rallentamento. Nel caso in cui fosse necessario sostituire alcuni componenti del veicolo, sarebbe meglio rivolgersi a un meccanico professionista evitando le operazioni di sostituzione fai da te.

MOTORI Cosa significa grippare una moto