Come pulire la moto

Come lavare la moto seguendo qualche semplice fase e raggiungendo risultati ottimali

Lavare la moto ma anche il casco può essere una pratica semplice e che tutti credono di conoscere, tuttavia è necessario dotarsi di ottimo materiale e prendere le giuste precauzioni al fine di evitare danni elettrici ed estetici. Prima di procedere è necessario avere a disposizione: canna da giardino, acqua, secchio, shampoo specifico per moto, spugna, stracci, pennello, nastro adesivo, nastro isolante per contatti elettrici, panno di daino, spazzola a setole morbide o guanto di lana, cera, spray lava motore e lubrificante. A questo punto si procede con il mettere la moto su una superficie perfettamente piana.

All’interno di un secchio contenente acqua, miscelare del detersivo per moto. Applicare sulle zone più sporche dello sgrassatore, successivamente strofina con un panno tutta la zona interessata così da rimuovere lo sporco. A questo punto solleva la ruota posteriore e lavare vigorosamente la catena. Oltre a ciò è necessario lavare il forcellone e le sospensioni. Ora si procede con il lavaggio vero è proprio. Bagna la spugna nell’acqua del secchio senza strizzarla e procedi con il lavaggio delle ruote, della targa, della forcella, del cavalletto e delle sospensioni.

Risciacqua lo sgrassatore e poi butta sulla moto un secchio di acqua tiepida facendo molta attenzione alle parti elettriche. In seguito al lavaggio, queste ultime è meglio spruzzarle con del WTO40. A questo punto si lascia colare l’acqua del lavaggio e poi si sposta la moto in una zona asciutta. Affinché la carrozzeria risulti lucida, è necessario stendere uno strato di cera sulla carrozzeria e sulle parti metalliche (in quest’ultimo caso è bene usare della cera per metallo), lasciandola asciugare e rimuovendo l’eccesso di prodotto con un panno. Come ultima cosa finisci con la lubrificazione della catena e della forcella.

Dopo al lavaggio della moto è necessario constatare che tutte le parti elettriche siano in ottimo stato. Si accende il motociclo e si controlla che fari, frecce e tutti gli altri sistemi non abbiano subito danni durante il lavaggio. È utile ricordare, durante il lavaggio, di non utilizzare l’idropulitrice giacché è troppo aggressiva nell’erogazione dell’acqua. A essa basta sostituire una gomma o delle pistole specifiche per questo tipo di lavaggio. I saponi aggressivi danneggiano la carrozzeria.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Come pulire la moto