Come cambiare l’olio e il filtro dell’olio in 5 step

Cambiare l'olio e il filtro dell'olio della propria moto non è un'operazione difficile da compiere

E’ necessario creare una postazione di lavoro comoda e posizionare la moto sul cavalletto è la prima cosa da fare. Una volta individuato il tappo dello scarico dell’olio, bisognerà posizionarci sotto una bacinella capiente in cui far colare il fluido, non sporcando così l’ambiente circostante.

Una volta che l’olio sarà completamente drenato sarà necessario rimuovere il vecchio filtro con una chiave per filtri dell’olio o con qualsiasi attrezzo ci garantisca un lavoro preciso. Bisognerà poi installare una nuova rondella sul tappo di scolo dell’olio, così da evitare perdite di fluido.

Bisognerà ora chiudere il tappo dello scarico dell’olio, facendo attenzione a non rovinare la filettatura in alluminio. In questo caso ci potrà essere utile una chiave dinamometrica. Poi passeremo alla preparazione del nuovo filtro, riempiendolo per un quarto con dell’olio che verseremo compiendo movimenti circolari, facendo attenzione però a bagnare anche la guarnizione spalmando il fluido con un dito.

Una volta rimossa la morchia del motore, dovremo bagnare l’area interessata con del fluido per garantire un contatto migliore e avvitare il nuovo filtro dell’olio. Avvalendoci del manuale, dovremo versare la quantità di fluido indicata nella coppa dell’olio, mantenendo dritto il motoveicolo.

Infine, bisognerà pulire il tutto e controllare più volte se il filtro, le viti e i bulloni sono tutti avvitati nel modo giusto e se il livello dell’olio è ottimale. Bisogna ricordarsi però di portare l’olio vecchio in un esercizio adibito al suo smaltimento, poiché quest’ultimo, data la sua elevata vischiosità, è molto dannoso per l’ambiente ed è illegale in molti stati sbarazzarsene facendolo fluire in qualche fognatura.

Immagini: Depositphotos

Moto

MOTORI Come cambiare l’olio e il filtro dell’olio in 5 step