Born to ride: l’amore di Bruce Springsteen per la Moto Guzzi California

Durante un suo concerto, Billy Joel si è scusato con Bruce Springsteen per avergli fornito una moto Guzzi difettosa

Le strade della musica a volte effettuano strani pecorsi che congiungono alcuni dei suoi protagonisti in modi davvero singolari. La storia, che sta rimbalzando sui principali siti di news americani, ha come protagonisti Billy Joel e Bruce Springsteen, accomunati entrambi da un amore smisurato per le due ruote, nello specifico una Moto Guzzi.

Qualche anno fa un gruppo di veterani diede una mano al Boss rimasto in panne, proprio in sella alla sua due ruote preferita. Il guasto gli era capitato su una strada del New Jersey. A tradire Bruce era stata una motocicletta davvero molto particolare, costruita e riassemblata da Billy Joel, altra leggenda della musica a stelle e strisce.

Il cantante americano ha da tempo immemore la passione di riassemblare le motocilette presso il suo Billy Joel’s 20th Century Cycles, negozio di motociclette specializzato nel riadattamento e ammodernamento di vecchi motocicli da rimodulare secondo i canoni e la tecnologia degli ultimi anni.

Venuto a conoscenza dell’increscioso incidente capitato al Boss, Billy Joel si è scusato pubblicamente dinnanzi al pubblico radunato per ascoltare le sue canzoni, omaggiando una delle voci più esaltanti del panorama musicale a stelle e strisce con “Born to Run”, uno dei cavalli di battaglia di Bruce Springsteen, canzone particolarmente amata dai fan.

Billy Joel, dopo aver letto sui notiziari l’episodio che ha sorpreso in strada Bruce Springsteen, ha sperato fortemente che non si trattasse di una delle sue motociclette riadattate, nello specifico una moto Guzzi. Nel dubbio, pieno d’ansia e preoccupazione, Joel ha contattato Bruce Springsteen chiedendo quale fosse stata la moto ad averlo lasciato sul ciglio delle strada.

Mortificato, l’autore di canzoni molto famose come “Uptown girl” e “Piano Man” si è scusato, ma il cantante autore di “Born in the Usa” e “I’m on fire” , tutt’altro che seccato, ha tranqullizzato il collega con la passione in comune, specificando che lo spiacevole episodio gli ha dato la possibilità di poter sorseggiare una birra con il gruppo di nuovi amici che gli ha prestato soccorso.

MOTORI Born to ride: l’amore di Bruce Springsteen per la Moto Guzzi&nbs...